Registrati alle settimane di gravidanza

Il Medico Risponde

L'ostetrica risponde


Dopo quanti giorni dal rapporto posso fare le beta?

(13/04/2016 - 11.19)

Salve, ho avuto rapporti giorno sette e otto aprile come mi è stato consigliato durante una visita di controllo dal ginecologo. Dopo uno, un po’ di sperma è venuto fuori. Poi giorno dodici aprile ne ho avuto un altro e la sera del dodici ho notato un pochino di muco bianco. Posso essere incinta? Le mestruazioni le ho avute il 22 marzo 2016. Dopo quanti giorni posso fare le beta, meglio nel sangue o nelle urine? Sono in ansia e vogliamo tanto questo bambino, sperando vada tutto bene. In passato ho preso dei farmaci antidepressivi per depressione postumo parto abilify e xanax e clopixol, possono influire sulla mia fertilità? Attualmente sto bene, prendo solo eutirox e integratori per la dieta. Mi rispondete, ho paura di non essere incinta. A parte tanta pipì, non sento altri sintomi. Se rimango incinta il linfodrenaggio manuale si può fare? Grazie

Lettera non firmata

Buonasera cara,
le consiglio di aspettare almeno due settimane dal rapporto per fare un test, se vuole essere abbastanza certa del risultato. La sua fertilità non sarà sicuramente stata minata dall'assunzione di antidepressivi, non si preoccupi! Per quanto riguarda il linfodrenaggio magari aspetti la fine del primo trimestre! In bocca al lupo!


Contrazioni da travaglio?!

(12/04/2016 - 13.04)

Salve, sono a 39+4 e ho parecchie fitte alla pancia, diventa dura e mi prende anche i reni. Però non sono regolari ma presenti tutto il giorno. In più ho una sensazione di spinta nella parte del basso ventre e la sensazione che mi si stiano per rompere le acque per la forza che ci mette. Volevo capire se potrebbero essere contrazioni e segnali di un travaglio ormai più che vicino, oppure se è solo una preparazione e manca ancora un po’ di tempo. Grazie infinite

Chiara

Cara Chiara,
dai sintomi che descrivi e dalla tua età gestazionale, potrebbe benissimo essere l'inizio del travaglio. Con tranquillità e calma puoi recarti al luogo dove hai deciso di partorire. In bocca al lupo!


Perdite post risultato beta

(11/04/2016 - 12.57)

Buongiorno, le scrivo per avere una delucidazione in merito al valore dell'esame delle beta effettuato in data 7/04/16. Il risultato è di 12828, posso considerarlo un buon risultato? È possibile dal risultato delle beta sapere la settimana di gravidanza (non posso basarmi sull’ultimo ciclo mestruale in quanto, essendo irregolare, l’ho avuto al 8/01/16 e al 2/04/16 scoprivo col test di essere incinta. So di aver avuto l’ovulazione la settimana di marzo del 7/03/2016)? Inoltre qualche giorno dopo il risultato delle beta mi sono accorta di avere (oltre a dei doloretti alla pancia tipo pre ciclo) delle perdite color marroncino/brunasto durata solo alcune ore. È normale avere queste perdite e questi doloretti all'inizio della gravidanza? Essendo alla prima, tanto attesa gravidanza, sono un po’ preoccupata! Un caro Saluto

Monika

Cara Monika,
il valore di bhcg che descrivi può essere riconducibile ad una gravidanza di 4-5 settimane. Le perdite che lamenti possono essere dovute all'impianto in utero dell'ovulo fecondato, come anche i dolori al basso ventre. Continua a vedere come procede e ti consiglio di fare un'ecografia per sapere esattamente la datazione di gravidanza. Cordiali saluti


Fino a che settimana un parto è considerato pretermine?

(05/04/2016 - 17.38)

Salve Dott.ssa, so che si dice che un parto è considerato a termine dalla 37esima settimana di gravidanza. Vorrei sapere, si intende quindi già da 36+0, o bisogna considerarlo fisiologico da 37+0? So che giorno più o meno magari non cambia molto, ma sapere quando "formalmente" non rischio più un parto pretermine mi farebbe stare più serena. Grazie mille

Lettera non firmata

Buongiorno cara,
un parto è considerato a termine a partire dalle 37 settimane + 0. A presto!


Cosa possono indicare i picchi della temperatura?

(05/04/2016 - 16.57)

Salve, ho smesso da due mesi di assumere la pillola e questo mese ho iniziato a misurarsi la temperatura basale. Il mio ciclo di norma (anche prima dell'inizio dell'assunzione della pillola) è di 30 giorni ad oggi però non mi sono ancora arrivate (dovevano arrivare domenica 3 aprile). La temperatura indica che dovrei aver ovulato al 25° giorno e al 5° e 8° giorno dopo l'ovulazione ho avuto un abbassamento della temperatura (valore nel grafico equivalente al periodo prima dell'ovulazione). Avendo fatto oggi le beta hcg nel sangue e risultando negative posso ritenermi non incinta oppure ho fatto l'esame troppo presto? Cosa possono indicare i picchi della temperatura? Di norma se l'ovulazione è in ritardo quanto devo aspettare per verificare l'effettivo ritardo delle mestruazioni? Grazie mille in anticipo. Cordiali saluti

Lettera non firmata

Le mestruazioni si verificano 14 giorni dopo l'ovulazione. Hai fatto tutto correttamente. Non sei gravida avendo le bhcg negative. Può capitare che dopo la sospensione dall'assunzione della pillola ci voglia un po' di tempo prima della stabilizzazione della durata del ciclo.


Ho espulso con le urine un piccolo lembo di carne!

(03/04/2016 - 14.55)

Gentile dottoressa, sono una donna di 32 anni e sono incinta di 4 settimane + 5 giorni. Ho avuto l'ultimo ciclo il 2 marzo e ho fatto le beta hcg il 31 marzo (al secondo giorno di ritardo del ciclo) che erano 204. In questi giorni ho sempre osservato sugli slip delle lievi perdite color marrone chiaro (mai rosse o rosa) e oggi ho espulso con le urine un piccolo frammento di tessuto piuttosto strutturato (simile ad un lembo di carne, tipo "fegato"). Ci tengo a sottolineare che non è stato accompagnato nè da dolori nè da perdite ematiche, ma solo un po’ di muco marroncino chiaro. Potrebbe darmi un parere? Sono molto in ansia. Grazie

Lettera non firmata

Salve, spesso, sopratutto durante le prime settimane di gravidanza, non è insolito vedere delle piccole perdite di colore marrone chiaro. In ogni caso, per essere più tranquilla che la gravidanza stia procedendo al meglio, le consiglierei di rivolgersi alla sua ginecologa e di farsi fare una visita+eco, a maggior ragione se l'episodio da lei sopra descritto è stato accompagnato dall'espulsione di un coagulo. Cordiali saluti


Scintigrafia ed eventuale gravidanza

(02/04/2016 - 16.08)

Salve, ho avuto l'ultimo ciclo il 15/03 e con mio marito siamo in cerca di una gravidanza. Il problema è che giorno 12/04 dovrò accompagnare mia madre a fare una scintigrafia con tc99. Non sapendo con esattezza se la gravidanza si è impiantata, corro rischi vista la radioattività del tc 99? Grazie mille

Aida

Cara Aida,
essendo tua madre a sottoporsi alla scintigrafia, il Tc99 lo somministreranno a lei, quindi per te non ci sono problematiche. Puoi tranquillamente accompagnarla. Cari saluti


Entro quanto potrò abortire?

(24/03/2016 - 13.44)

Buongiorno, questo è il mio problema: 11 marzo ho avuto 2 rapporti completi con il mio ragazzo, la seconda volata lui è rimasto dentro finché non si è smollato ed io ho visto che il preservativo non era pieno come il primo e, anzi, sembrava vuoto. 24 ore dopo ho preso la pillola ellaone, le mestruazioni sarebbero dovute venire il 18, ma niente, ed ora sono in ritardo di diversi giorni. È possibile che la pillola mi abbia scombussolato a tal punto? Ho molta paura e credo che farò un test, e se dovesse essere positivo, ho già deciso di abortire, potreste chiarirmi come ed entro quanto?

Lettera non firmata

Buongiorno,
intanto le consiglio di fare un test di gravidanza. Se risultasse positivo e lei ha già deciso che non vuole portare avanti la gravidanza, l'ivg, ovvero l'interruzione volontaria, può essere praticata entro i primi 90 giorni. Occorre rivolgersi al Consultorio dove è possibile ricevere informazioni, consulenze, visite, certificazioni, sostegno alle scelte di maternità. Dopo la scelta che lei farà, il ginecologo del Consultorio effettua la visita, rilascia il certificato/documento che attesta lo stato di gravidanza, necessario per sottoporsi a IVG. Questo certificato/documento può essere richiesto anche al proprio ginecologo di fiducia, al medico di famiglia, ad altro specialista. Cordiali saluti


Preservativo rotto, rischio gravidanza?

(24/03/2016 - 08.19)

Salve, un mese fa, il giorno dopo che alla mia ragazza era finito il ciclo, abbiamo avuto due rapporti protetti. Alla fine del primo mi sono pulito e dopo un po’ abbiamo avuto un secondo rapporto sempre protetto, ma si è rotto il preservativo (ovviamente quello nuovo non quello del primo rapporto). Non sono venuto e ho eiaculato fuori. La mia ragazza ha un ciclo irregolare e ha già 10 giorni di ritardo. Io penso di poter stare tranquillo. Ma per sicurezza vogliamo fare un test. Il rischio è quasi nullo, giusto? Recentemente ha avuto dolori allo stomaco e ha il seno duro, segni premestruali?

Fabrizio

Caro Fabrizio,
il seno turgido è un segno di presunzione di gravidanza ma anche un sintomo premestruale. Le probabilità di una gravidanza sono molto basse, ma avendo la tua ragazza un ciclo irregolare, non è possibile sapere a grandi linee quando ovula. Avendo già un ritardo mestruale di 10 giorni, vi consiglio di fare un test di gravidanza. La prossima volta che sfortunatamente dovesse rompersi il preservativo, sia che tu abbia eiaculato in vagina che all'esterno, vi consiglierei di andare in consultorio o in pronto soccorso per farvi fare la ricetta per un contraccettivo d'emergenza. Cordiali saluti


Bimbo già in posizione alla 25 settimana e placenta previa

(22/03/2016 - 12.18)

Salve, ho 24 anni, 4 anni fa ho fatto un IVG. Ora sono alla 25 settimana di gravidanza, dolori perenni e anche perdite a volte face una visita la ginecologa mi ha detto che bimbo già in posizione alla 25 settimana e placenta previa, ma non mi ha prescritto nulla, a parte spasmex per i dolori. Cosa mi consiglia di fare?

Emanuela

Cara Emanuela,
non devi fare nulla. Prosegui in tranquillità la gravidanza e quando sarà il momento si decideranno la modalità del parto. Cordiali saluti


Rapporto completo durante il ciclo, potrei essere incinta?

(21/03/2016 - 00.59)

Salve, ho avuto rapporto completo al 7 gg di ciclo... poi finito dopo 2 gg dal rapporto... secondo voi quanta probabilità ho di essere incinta? Da precisare che il primo gg di ciclo è stato il 28/02... da qualche gg ho giramenti di testa. Grazie in anticipo

Mary

Cara Mary,
le probabilità non sono alte, ma purtroppo non è dato sapere esattamente quando avviene l'ovulazione se non a posteriori, quando compaiono le mestruazioni e contando 14 giorni indietro. Per esempio, durante i cicli molto brevi, l'ovulazione può avvenire durante le mestruazioni. Usa sempre un valido metodo contraccettivo se non desideri una gravidanza.


Perdite rosa con Nuvaring

(19/03/2016 - 01.17)

Buonasera, sono Elena e ho 20 anni. Mi scuso per l'ora ma in questo momento sono un po’ preoccupata. Le spiego brevemente il mio problema: mentre andavo in bagno per urinare prima di andare a letto mi sono accorta che, sulla carta igienica c'era una macchiolina rosa chiaro. Ho iniziato il 9 di marzo a prendere per la prima volta Nuvaring e ho avuto un rapporto scoperto domenica 13. Il mio timore è che stia subentrando una gravidanza, anche se è solo passata una settimana dal rapporto. Mi riscuso per l'ora indecente, ma mi sono un po’ allarmata! Ringrazio anticipatamente per la risposta!

Elena

Cara Elena,
se ha inserito il nuvaring puoi stare serena perché l'efficacia contraccettiva inizia fin da subito!


Pillola iniziata in un giorno di non ciclo, sono protetta?

(19/03/2016 - 01.07)

Sono Tatiana, ho 25 anni. L'estate scorsa ero all'estero precisamente a Capoverde (paese di origine dei miei) e poiché ero terrorizzata all'idea di rimanere incinta (dato i preservativi si rompevano sempre) ero andata in Farmacia e mi passarono la pillola. Purtroppo lì nessuno mi aveva dato delle indicazioni sul come assumere la pillola e io, ignorante sul da farsi, avevo iniziato a prendere il blister in un giorno qualsiasi (senza ciclo) ma era andato tutto Ok, avevo rapporti quotidiani completi senza poi rimanere incinta e non ho avuto nessun effetto collaterale dalla pillola. Ora mi sono rifidanzata e ho deciso di rifare uso di essa e oggi 18 Marzo ho cominciato a prenderla ma non in un giorno di non ciclo (sono stata avvertita solo dopo che bisognerebbe aspettare il ciclo) Aimè data la mia esperienza passata come soprascritto veramente pensavo si poteva prendere quando si voleva. Il mio ciclo è andato via una settimana fa. Volevo chiedere: Sono protetta comunque da subito? Se no posso allora interromperla senza avere conseguenze? In attesa di una sua risposta.. La ringrazio e le porgo i miei saluti

TSR

Cara Tatiana,
la pillola contraccettiva va a modificare i livelli ormonali in modo da non far avvenire l'ovulazione. Prendendola in un giorno qualsiasi non si segue questo procedimento. Ti consiglio di reiniziare da capo per bene. Smetti di assumerla e al primo giorno delle mestruazioni assumi una nuova confezione.


Post pillola e perdite

(17/03/2016 - 10.31)

Buongiorno Dr.ssa, ho 28 anni e l'8 Febbraio ho interrotto l'assunzione della pillola Yasmin. Il 12.02 mi è arrivato l'ultimo ciclo da pillola. I giorni 4 e 5 Marzo ho avuto abbondanti perdite bianche/trasparenti con una forte sensazione di bagnato e dolori addominali. Io e mio marito abbiamo avuto un rapporto completo e non protetto proprio quel giorno. Da circa due giorni ho delle perdite rosacee. Nessun dolore, nessun seno gonfio. In teoria questa settimana dovrebbe arrivarmi il primo ciclo senza la pillola. Significa che è imminente, oppure c'è dell'altro? Qualche settimana fa ho fatto una visita ginecologica ed è risultato tutto normale. Sono un pochino preoccupata. Grazie in anticipo

Lettera non firmata

Gentile Signora,
le perdite di inizio marzo che descrivi possono essere riconducibili all'ovulazione. Avendo avuto rapporti non protetti e perdite nei giorni scorsi ti consiglio di fare un test di gravidanza circa 5 giorni dopo il giorno in cui dovrebbero presentarsi le mestruazioni. Cordiali saluti


Probabile gravidanza?

(17/03/2016 - 00.16)

Salve, vorrei dei chiarimenti, ho scritto un post qualche settimana fa dove chiedevo se era possibile una gravidanza avendo dimenticato più pillole nella prima settimana del blister e avendo avuto rapporti completi non protetti proprio quei giorni. Il rapporto più a rischio è stato l'8 febbraio, dopo 12/13 giorni ho fatto due test entrambi negativi e mi sono messa l'anima in pace, ho continuato il blister fino alla settimana di sospensione che è stata questa. Il ciclo ha tardato di 2 giorni e diciamo che non è mai arrivato, ovvero è arrivato per un giorno in forma di spotting dopo di che il nulla, ma per tutta la settimana ho avuto dolori e crampi come quando viene il ciclo, ma senza che fuoriuscisse nulla. Oggi sono andata dalla ginecologa, mi ha visitata con un eco esterna normale, e non ha visto nulla tanto che mi ha prescritto un'altra pillola concentrata più sui dolori mestruali. Premetto che io nonostante la pillola ho sempre cicli lunghi e abbondanti con forti dolori quindi per questo questa volta mi è sembrato molto strano. Possibile che io possa essere incinta e la ginecologa non abbia visto nulla? Oppure se fosse è troppo presto per rilevarla con una semplice ecografia addominale? Dovrei fare un altro test? Grazie per la futura risposta :)

Lettera non firmata

Buonasera cara,
credo che la mestruazione scarsa sia dovuta al fatto che la pillola non è stata presa nel modo corretto, ma per stare tranquilla prima di iniziare la pillola potresti fare un test!


Cercare una nuova gravidanza dopo raschiamento

(16/03/2016 - 12.50)

Salve, a Gennaio ho scoperto di essere incinta, eseguo a 8 settimane un'ecografia dalla quale si osserva però un embrione più piccolo (tant'è che la gravidanza mi viene ridatata a 6 settimane) senza battito cardiaco; eseguo una seconda ecografia a distanza di una settimana che conferma il quadro della prima; mi viene così programmato un intervento di raschiamento che eseguo il 4 Febbraio. L'intervento va bene, mi viene prescritto antibiotico per 3 giorni e methergin per 7 giorni. A distanza di 17 giorni eseguo un'ecografia di controllo trans vaginale come prescritto dal ginecologo dell'ospedale che evidenzia corpo uterino di dimensioni e ecostruttura nella norma, ecopattern endometriale proliferativo e omogeneo dello spessore di 9,4 mm follicolo funzionale a destra. Dopo 32 giorni dall'intervento (il 7 marzo) mi viene il ciclo, ho sempre avuto cicli di 31 giorni circa. Per il momento stiamo avendo rapporti protetti, volevo chiedere però se dal prossimo ciclo possiamo provare a cercare una nuova gravidanza. Grazie in anticipo per la risposta e per la vostra disponibilità!

Federica

Cara Federica,
potete tranquillamente cercare una nuova gravidanza senza nessun problema. Cordiali saluti


"Click" dalla pancia, devo preoccuparmi?

(14/03/2016 - 10.34)

Buongiorno, sono alla 33esima settimana di gravidanza, e da qualche giorno sento dei rumori stranissimi venire dalla pancia, come dei "click", molto secchi. Direi sempre in concomitanza con i movimenti del bambino (ancora molto pronunciati). Cosa può essere? Devo preoccuparmi? Non so se c'entra nulla, ma da un paio di settimane sono a riposo per delle contrazioni precoci (ma finora inefficaci sulla lunghezza del collo). Grazie mille in anticipo!

Letizia

Salve Letizia,
se sono concomitanti con i movimenti del bambino significa che sono proprio quei movimenti che a te fanno percepire questo strano "click", ovviamente più si va avanti più il feto cresce e le sensazioni cambiano, in ogni caso non hai da preoccuparti perché da quanto ho capito non sono concomitanti alle contrazioni, bensì, come detto prima, ai movimenti del bambino. Cordiali saluti


Rapporti senza contraccettivi, potrei essere incinta?

(14/03/2016 - 00.32)

Salve, sono una ragazza di 20 anni e oggi come da data prevista mi doveva venire il ciclo ma oggi non é arrivato. È strano perché ho un ciclo abbastanza regolare e sto avendo paura perché ho rapporti intimi senza contraccettivi con il mio ragazzo con cui sono fidanzata da 5 anni. Siamo sempre attenti, infatti non è mai successo nulla di strano, il mio ragazzo é sempre venuto fuori, si sposta ed esce quando deve eiaculare, quindi non capisco che succede. Spero possa darmi una risposta al più presto. Grazie

Chiara

Cara Chiara,
non usando nessun metodo contraccettivo e avendo rapporti non protetti il rischio di una gravidanza c'è sempre. Infatti gli spermatozoi non sono presenti solamente nello sperma, ma anche nel liquido di lubrificazione maschile che viene emesso durante il rapporto. Cordiali saluti


Sospensione pillola e muco cervicale

(11/03/2016 - 09.59)

Buongiorno Dr.ssa. Ho 29 anni e nel mese di Febbraio ho interrotto l'assunzione della pillola Yasmin, perchè io ed il mio compagno desideriamo avere un bambino. Il 12.02 mi è arrivato puntuale l'ultimo ciclo. Il giorno 3 Marzo ho avuto dolori molto forti all'addome e abbondanti perdite bianche/trasparenti un po’ cremose e una forte sensazione di bagnato. Il giorno seguente invece niente dolori, solo abbondanti perite, così abbiamo avuto un rapporto completo. Escludo che sia andato a buon fine. Secondo lei i miei ormoni, a seguito di quanto detto, si sono ristabiliti? Questo perchè non vorrei passasse troppo tempo prima di riprendere ad avere il ciclo. La ringrazio anticipatamente.

Lettera non firmata

Buongiorno cara,
dopo la sospensione della pillola ci può volere qualche mese di assestamento, quindi i cicli possono essere un po' irregolari! Se non vede comparire il ciclo per molto tempo è meglio che si rivolga a un ginecologo, dopo aver escluso una gravidanza con un test!


Conservazione del latte materno

(10/03/2016 - 14.31)

Buongiorno, ho una bimba di circa 1 mese, un allattamento ben avviato e a richiesta. Mi ponevo una domanda: il latte estratto con il tiralatte e conservato da un paio di giorni nel frigorifero, può essere poi spostato nel congelatore se non lo si utilizza nei 3/5 giorni successivi all'estrazione? C'è rischio che si alteri? Grazie mille!

Emanuela

Cara Emanuela,
per ovviare a qualsiasi possibile contaminazione del latte, se vuoi conservarlo in freezer, di non superare le 96 ore di permanenza già in frigorifero, ovvero 4 giorni. Ti ricordo che è questo il periodo massimo di conservazione del latte materno in frigorifero; a temperatura ambiente è di una giornata, in freezer si conserva per tre mesi. Ovviamente ti consiglio di usarlo prima perché il latte è dinamico, nel senso che da qui a tre mesi la sua composizione sarà diversa, in adattamento al bisogno nutrizionale del tuo bambino.