Registrati alle settimane di gravidanza

Il Medico Risponde

Il Ginecologo risponde

a cura dei Dottori


Dubbi e paure: prima gravidanza con utero subsetto

(24/11/2005 - 11:44)

Salve, sono alla settimana 13+2 di gravidanza. Finora non ho mai avuto alcun problema di nausea, perdite o contrazioni e tutto sembrava procedere a meraviglia finché alla ottava settimana il mio ginecologo si è accorto del mio utero subsetto. Mi ha spiegato che il problema maggiore dovuto alla membrana è l'alto rischio di abortività nelle prime otto settimane di gravidanza, e mi ha prescritto lentogest ogni 4 giorni fino alla sedicesima settimana, oltre che riposo quasi totale. La mia gravidanza procede bene, e nonostante le rassicurazioni del mio ginecologo, ho tanti dubbi che non trovano risposta : 1) la membrana (di piccole dimensioni e nella parte superiore dell'utero) quale problema può creare nelle prossime settimane? 2) crescerà anch'essa con l'aumento delle dimensioni dell'utero? 3) perché devo continuare a fare il progesterone e perché proprio fino alla sedicesima settimana? 4) il progesterone potrebbe nuocere al mio piccolo che sembra sia un maschietto? 5) Potrei partorire prematuramente a causa di questa malformazione dell'utero? 6) Sarà necessario un cesareo? Infine vorrei chiedere un parere circa gli integratori da assumere, se proprio necessari: meglio Gestosan opp. Multicentrum Materna? I valori delle mie analisi sono buoni e seguo una alimentazione ricca di frutta fresca, cavoli, legumi, carne, pesce (1 volta a settimana), latte, latticini, yogurt e cereali. Ho assunto da circa 6 settimane folidex. Ringrazio anticipatamente per tutte le informazioni che vorrete fornirmi e colgo l'occasione per inviare distinti saluti.

Guinet

Se il setto è piccolo nessun problema. La grandezza del setto la si stabilisce con una ecografia ad alta risoluzione ancor meglio se integrata da eco 3D o 4D. In ogni caso l'eventuale rischio per setti di media entità è limitato in genere ai primi tre mesi. Il progesterone inibisce le contrazioni, per questo lei lo assume e non nuoce al piccolo. Non è necessario il cesareo per un piccolo setto e non dovrebbero verificarsi parti prematuri con setti di piccola entità.


Dott. Nico Comparato
Ecografista - Matera