In quali casi è sconsigliata l'epidurale? - GravidanzaOnLine

“Ci sono casi in cui è sconsigliato fare l’epidurale?”

Anonimo

chiede:

Buongiorno dottoressa, sono al terzo mese di gravidanza e, anche se è un po’ presto, sto già pensando al momento del parto. Ho davvero molta paura del dolore e so già da ora che vorrò fare l’epidurale. Ma mi sono chiesta: ci sono casi in cui l’epidurale è sconsigliata? La ringrazio in anticipo

Buongiorno signora, l’analgesia epidurale è una tecnica sicura sia per la mamma che per il bambino e ha pochissime controindicazioni.

Le uniche vere controindicazioni sono rappresentate da coagulopatie severe (alterazioni della coagulazione del sangue che vengono facilmente evidenziate dagli esami ematici di routine prescritte generalmente dal ginecologo curante), assunzione recente di farmaci anticoagulanti (per esempio clexane o simili), alcune patologie a carico del midollo spinale o dell’encefalo (ad esempio ,malformazione di Arnold Chiari o neoformazioni che aumentano la pressione endocranica).

La presenza di forte scoliosi, pregresse chirurgie della colonna vertebrale, o altre patologie simili, invece, non rappresentano una controindicazione all’anestesia.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Anestesista

Categorie