"È normale che l'epidurale provochi formicolii agli arti?"

Anonimo

chiede:

Salve dottore, ho partorito il 30 agosto con parto naturale accompagnato da epidurale. Ho una scoliosi importante e non so se questo stia contribuendo a tutta la serie di problemi che ho.

Quando ho effettuato l’epidurale ho sentito due scosse alla gamba, ma mi è stato detto che era normale. Eppure ancora oggi avverto un formicolio, mi fa male la gamba, la sento pesante e mi si stanca facilmente. Inoltre ho forte mal di testa e mal di schiena. Ieri il formicolio è cominciato a una mano, poi all’altra e poi tutte e due le gambe. Mi chiedevo se fosse davvero tutto normale e se passerà col tempo o mi devo preoccupare. Grazie.

Buongiorno signora, i sintomi da lei descritti possono essere dovuti sia alla scoliosi di cui soffre che ad una complicanza (nemmeno così rara) della tecnica epidurale: la puntura accidentale della dura madre con ago di grosso calibro (Thuoy) durante il posizionamento del catetere epidurale.

Dirimente è la comparsa del mal di testa: se comparso immediatamente dopo il parto e peggiora in posizione eretta, fa propendere per la seconda ipotesi. In questo caso non esiste una terapia specifica se non l’assunzione di liquidi e FANS al bisogno (l’ibuprofene è approvato sia in gravidanza che in allattamento). Il mal di testa scomparirà entro 3-4 mesi.

Purtroppo tutti i rimanenti sintomi della scoliosi da lei descritti peggiorano in gravidanza a causa delle modifiche posturali necessarie a controbilanciare il peso del bambino: formicolii a mani e piedi che perdurano per qualche mese dopo il parto son le conseguenze più comuni e anche questi si risolveranno da sé.

Capire se la causa è l’una o l’altra ipotesi non è importante, ma qualora i sintomi fossero insopportabili o limitassero la sua qualità di vita, il mio consiglio è di rivolgersi al suo medico curante che, dopo averla visitata, la indirizzerà ad una visita specialistica o all’effettuazione di esami strumentali specifici.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Anestesista

Categorie