"Come ci si prepara alla visita anestesiologica per il parto?"

Anonimo

chiede:

Salve dottore, sono incinta e fra qualche tempo avrò la visita anestesiologica per il parto. Devo prepararmi in qualche modo, portare referti o affini? La ringrazio in anticipo per la disponibilità.

Buongiorno. Per la visita anestesiologica non occorre alcuna preparazione: è un esame clinico, non universitario! Tutti gli esami che occorrono per effettuare l’anestesia (anamnesi, elettrocardiogramma, esami del sangue, esami emocoagulativi) verranno (o sono già stati) chiesti in prossimità della data della visita.

Vi sono alcuni esami che non sono di routine (per malattie e terapie particolari o allergie): in quel caso è bene portare con sé tutta la documentazione e i referti che ha a disposizione, così da permettere all’anestesista di compilare la cartella in modo accurato e scegliere il tipo di analgesia (o anestesia) migliore per lei.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Anestesista

Categorie