Come e quanto sport fare in gravidanza - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, ho scoperto oggi di essere incinta. Dovrei aver appena passato il primo mese. Ho sempre fatto attività fisica tutti i giorni come acquagym, pump, strike fit e interval training. Posso continuare a farlo? Da qualche giorno inizio a sentire i primi sintomi come mal di testa, senso di vomito un po’ di debolezza, dolore al seno e alla pancia. È bene fare subito una visita ginecologica? Per me è la prima volta e non so bene come comportarmi. Ci sono alimenti che non bisogna mangiare? Grazie per l’attenzione. Saluti.

Buongiorno, e congratulazioni!È fortemente consigliato mantenere una regolare attività fisica in gravidanza, poiché associata a minori disturbi in gravidanza e a una probabilità di 4 o 5 volte superiore di avere un travaglio e parto naturali. Consiglio però di evitare sport ad alto contatto e, più in generale, di parlare con gli istruttori dei corsi che sta già frequentando: insieme deciderete se ci sono accorgimenti utili da adottare durante la pratica o se sarà più opportuno cambiare attività per qualche mese. La regola d’oro è “ascoltare il proprio corpo”, sarà lui a dirle quando e se sarà necessario rallentare.

Per esempio il primo trimestre è spesso caratterizzato da nausea e forte stanchezza, quindi potrebbe sentire il bisogno di rallentare la pratica o scegliere discipline più dolci. Spesso nel secondo trimestre le energie tornano, così come la voglia di ricominciare l’attività. Se è una donna in salute il mio consiglio è di rivolgersi a un’ostetrica per l’assistenza alla gravidanza, così come raccomandato dalle linee guida del Ministero della Salute. Potrà trovare un’ostetrica nei consultori oppure privatamente e programmare una prima visita nelle prossime settimane. In occasione della prima visita le verranno prescritti i primi esami del sangue e l’ostetrica le parlerà delle corrette norme alimentari. Nel frattempo segua una dieta quotidiana il più possibile varia e contenente tutti i principi nutritivi, e provi a bere almeno 2 litri di acqua al giorno.
Consumi carne, uova e frutti di mare solo previa cottura, e lavi bene la verdura con acqua corrente. Eviti formaggi a breve stagionatura, a pasta molle o semimolle, con muffe e pesce affumicato. Può trovare le corrette norme alimentari sul sito del Ministero della Salute. Buona continuazione

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ostetrica

Categorie