Ciclo in ritardo - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, sono una ragazza di 25 anni con parecchia ansia addosso. Ho avuto il mio ultimo ciclo il 31 agosto 2012, durante tutta l’estate mi sono ritrovata regolare come un orologio svizzero, perfettamente in sincrono con la luna piena (infatti il 31 agosto c’è stata la cosiddetta luna blu), quindi avevo il ciclo circa ogni 28/29 giorni. Aspettavo il ciclo per giorno 28 o 29 settembre, ma niente; fino ad ora ancora nulla! Sono fidanzata con il mio attuale ragazzo da quasi due anni, all’inizio abbiamo usato il nuvaring, che ho interrotto precisamente nel dicembre del 2011 per essere sicura di una mia questione personale, e siamo tornati ad usare il preservativo. Proprio a questo ciclo in ritardo, io volevo ritornare ad usare l’anello anticoncenzionale. Premettendo che non ho fatto un test per sincerarmi se sono incinta o meno, però mi sembra assurdo arrivare a questa soluzione. Io ed il mio ragazzo non abbiamo modo di fare spesso sesso, e le poche volte che lo abbiamo fatto a Settembre abbiamo sempre usato il preservativo, anche se c’è stata qualche occasione in cui, un po’ troppo presi dal momento, lui mi ha penetrata senza protezione, ma subito dopo comunque ha messo il profilattico (che a fine rapporto era perfettamente sano e integro). È possibile che si instauri una gravidanza a questo modo? Premettendo che con il mio ex-ragazzo capitava spesso di farlo con il coito interrotto, sarebbe assai incredibile rimanere in cinta semplicemente con una penetrazione non protetta di 20 secondi. Il fatto è che ho tutti i dolori tipici del ciclo che arriva: seno che mi fa male, ventre gonfio, circa tre settimane fa ho pure vomitato, fame incredibile con voglia di mangiare schifezze. Ma sono così nervosa e in ansia che non riesco nemmeno a pensare alla possibilità di usare un test di gravidanza… Magari è solo lo stress per l’attesa, più tanti pensieri per la testa che non mi fanno stare calma…

Redazione

Redazione

risponde:

In questo caso l’unica cosa da fare per stare tranquille è proprio un test di gravidanza! Immagino che l’idea possa metterti in ansia ma è solo questo che ci può dire qualcosa; soprattutto perché questi giorni di ansia non aiutano né te, né il ciclo ad arrivare, in quanto l’ansia può ritardarlo.
Per rispondere alla tua domanda sì, il coito interrotto non si può ritenere un valido metodo contraccettivo in quanto qualche goccia di sperma può fuoriuscire anche prima dell’eiaculazione, certo che la gravidanza è più improbabile, ma non impossibile.
Per toglierti qualsiasi dubbio fatti coraggio e fai il test.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ostetrica