Il mio piccolo è podalico: c’è possibilità che possa girarsi? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, sono alla 36 settimana e il mio piccolo è podalico. Avrei il Taglio Cesareo per la fine del mese ed è tutta la gravidanza che ho dolori allucinanti all’utero. Ho già avuto un parto naturale 7 anni fa, ma questo mi sta massacrando. Volevo sapere se prendessi l’olio di ricino c’è la possibilità che il piccolo con le contrazioni si metta in posizione cefalica e riesca a partorire prima da sola? Ci sono dei rischi per il piccolo? Grazie.

L’olio di ricino può essere un metodo di induzione naturale delle contrazioni, ma difficilmente funziona a 36 sg. Infatti l’olio stimola la peristalsi intestinale che a sua volta stimola l’utero, ma quest’ultimo risponde solo se pronto, e difficilmente un utero, e un bambino, sono pronti a nascere un mese prima della data presunta. Inoltre, se partisse un travaglio, difficilmente il bambino si girerebbe, ma anzi verrebbe spinto nel canale del parto nella sua attuale posizione.
Piuttosto provare con dei semplici trucchetti, ovviamente non efficaci al 100%, ma che possono aiutare la testina del feto a mettersi in posizione; come assumere spesso durante la giornata la posizione carponi dondolando il bacino, o mentre è in divano scoprire la pancia e appoggiare una sciarpa calda nel basso ventre, si dice infatti che la testa del bambino segua il calore.
Altri metodi con una percentuale più alta di riuscita sono la combustione con la moxa e il rivolgimento manuale; chieda all’ospedale che la seguirà ulteriori informazioni in merito.
Spero che il suo bambino “metta la testa a posto”!
A presto!

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ostetrica