Allergie alimentari e anestesia | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gentilissimo prof., sono una ragazza di 23 anni, ho la DPP il 16 dicembre quindi a breve. Ho effettuato il colloquio in ospedale un mese fa circa, per quanto riguarda l’ epidurale e ho fatto presente che sono un soggetto allergico e asmatico (parietarie, graminacee, acari della polvere, pelo di animale, arachidi, alcuni frutti ecc…) e mi hanno detto che corro maggiori rischi di allergia agli anestetici (anche in caso di cesareo) rispetto agli altri. Essendo io una persona molto ansiosa e in cura anche da diversi anni con una psicologa e psichiatra, le lascio immaginare il mio terrore adesso che si avvicina il momento del parto… sia nel caso del parto naturale, sia nel caso in cui dovranno farmi un cesareo. Volevo sapere cosa ne pensa lei, e quali sono i reali rischi che potrei correre. Grazie infinitamente

Gentile signora,
non mi dice con chi ha parlato, ma molto probabilmente vi sarete capiti male o chi le ha dato l’informazione non era uno specialista in anestesiologia.
L’allergia (che va distinta dagli eventuali effetti tossici attribuibili ad errata somministrazione accidentale) agli anestetici locali è rarissima, quasi virtuale! Le “persone allergiche” non corrono più rischi di quelle che non lo sono. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Anestesista