Come accertare una gravidanza all'estero - GravidanzaOnLine

"Sono all'estero e ho scoperto di essere incinta: cosa devo fare?"

Anonimo

chiede:

Buongiorno, ho un ritardo di 6 giorni e tra ieri e oggi ho eseguito 3 test di gravidanza. Tutti mi danno lo stesso risultato, ovvero la linea di controllo marcata e la seconda visibile ma molto leggera. Al momento mi trovo in Thailandia e sono impossibilitata a contattare il mio ginecologo. Inoltre, com’è comprensibile, ho un po’ di remore a eseguire il test sul sangue visto che non mi fido della pulizia delle cliniche che ci sono qui. Vorrei sapere se quei risultati possono effettivamente indicare uno stato di gravidanza, almeno per sapere come comportarmi. Grazie.

Buongiorno signora. La seconda linea, benché leggera, è comunque indice di positività. È tuttavia molto presto per eseguire un’ecografia in cui si evidenzi il battito cardiaco fetale. Potrebbe fare tutti gli esami una volta tornata in Italia. Qualora tornasse entro i prossimi 15 giorni, in assenza di sintomi che la preoccupino (come perdite di sangue rosso vivo, in tal caso si rechi piuttosto in un ospedale internazionale o simile), può tranquillamente eseguire la prima visita qui e prenotare lo screening che si esegue attorno all’undicesima settimana con ecografia e prelievo su sangue materno.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ostetrica

Categorie