featured image

Dott.ssa Maria Chiara Giusteri

Gas analgesico in travaglio di parto

Articolo

Gas analgesico in travaglio di parto

Nel Regno Unito e soprattutto in Canada è molto utilizzata l'inalazione di protossido di azoto come analgesia al parto. L'effetto infatti arriva circa 50 secondi dopo l'inalazione.

Sesso in gravidanza: consigli pratici trimestre per trimestre

Articolo

Sesso in gravidanza: consigli pratici trimestre per trimestre

Alcuni semplici e pratici consigli per vivere con serenità la sessualità anche durante il delicato periodo della gravidanza.

Medico Risponde - Ostetrica

Sono stata penetrata con le dita sporche di sperma! Potrei essere incinta?

Salve, ho 23 anni, è successa una cosa e vorrei avere dei chiarimenti per quanto è possibile. Ho avuto rapporti con il mio ragazzo, lui è arrivato esternamente ma subito dopo l’eiaculazione mi ha penetrato con le dita sporche di sperma. Mi sembra che tutto ciò sia avvenuto nel periodo dell’ovulazione, ma non ne sono sicura. Premetto che ho un ciclo irregolare ma da molti mesi era preciso cm un orologio e ora ho un ritardo di 20 giorni più o meno, sono spesso stanca e ho la pancia gonfia. Potrei essere incinta?

Parto naturale dopo un taglio cesareo (VBAC): è possibile?

Articolo

Parto naturale dopo un taglio cesareo (VBAC): è possibile?

È possibile partorire naturalmente dopo un taglio cesareo? A quali complicanze si va incontro? L'ostetrica risponde a queste ed altre domande.

Medico Risponde - Ostetrica

Datazione della gravidanza

Buongiorno, non mi è chiara una cosa… purtroppo la ginecologa la vedo tra un mese, mi ha detto che invece di 8 settimane, facendo riferimento al mio ultimo ciclo del giorno 3 ottobre mi ha ridatata a 7+1 vedendo il feto... ma non ho capito significa che è 7+1 dal concepimento? Grazie

Medico Risponde - Ostetrica

Dopo il parto, quando mi ritornerà il ciclo?

Buongiorno dottoressa, il 30 agosto ho avuto un taglio cesareo a causa di perdita di liquido amniotico. È la mia prima gravidanza ed ho 37 anni. Ho partorito quindici giorni prima del termine della gravidanza. Sono passati quasi 2 mesi e mezzo e mia figlia non si è voluta attaccare al seno. Quindi 3 settimane fa ho tolto il latte. Il ciclo di pulizia mi è durato 45 giorni. Quando mi ritornerà il ciclo? Cordiali saluti

Medico Risponde - Ostetrica

Corsi pre parto: quando iniziare a seguirli?

Buonasera, mi chiamo Annalisa e sono al quinto mese di gravidanza e mi chiedevo quando bisogna iniziare i corsi pre-parto? E poi è vero che applicare l'olio di mandorla nelle parti intime aiuta poi quando è ora del parto? Posso applicarlo anche se sono intollerante alle mandorle? Grazie, buona sera

Medico Risponde - Ostetrica

Più fertili dopo il raschiamento?

Buongiorno Dottoressa, ho subito un'interruzione di gravidanza e raschiamento a 20+4, tre settimane fa... ora ci piacerebbe provare a cercare un altro bimbo non appena mi arriverà il ciclo. Dopo un raschiamento è vero che si è più fertili? Grazie mille

Medico Risponde - Ostetrica

Dimenticanza della pillola contraccettiva

Buonasera, le scrivo perché da anni prendo Yaz e da poco senza pausa tra blister. Nel precedente blister ho dimenticato un paio di volte la pillola, in particolare una volta senza nemmeno assumerò successivamente. Mi chiedo se col nuovo blister tali dimenticanze si annullano nonostante non abbia fatto la sospensione di quattro giorni... o se devo adottare ulteriori misure contraccettive, e se si per quanto. La Ringrazio in anticipo!

Medico Risponde - Ostetrica

Parto cesareo: dopo quanto tempo posso iniziare con le normali attività?

Salve dottoressa, ho partorito 11/8/2014 con taglio cesareo perche avevo liquido amniotico a 20. La sera stessa ero in piedi. Però ho sempre mal di stomaco e un po’ di dolore sotto la ferita e spesso male alle gambe. In ospedale mi hanno medicata e detto che la ferita è perfetta e il dolore è normale nelle prime settimane. Ho già avuto un cesareo nel 2006, ma non ricordo di avere avuto questi disturbi. Nel 2012 ho fatto parto vaginale e tutto alla grande. Questa volta invece ho questi fastidi. Però non so se sono una conseguenza del TC oppure no. Premetto, sono alta 1.60, peso 48 kg, sono affetta da morbo celiaco da sette anni e un anno fa mi hanno diagnosticato la fibromialgia. Potrebbe essere quest'ultima a provocare dolore? Un’altra domanda: quanto tempo deve passare perchè possa iniziare con le normali attività: guidare, sollevare pesi, ecc... grazie.

Medico Risponde - Ostetrica

Parto naturale dopo dissezione coronarica

Salve, sono alla 27 settimana di gravidanza. Mi permetto di scrivere questo quesito in quanto il 28 aprile 2013 ho avuto una dissezione di Iva al tratto medio, trattata con PTCA e Stent medicati, ho avuto un conseguente infarto miocardico esteso. I miei valori attuali di FE sono al 68,67%, i medici che mi seguono mi dicono che il mio cuore non ha problemi in quanto l'infarto è stato una conseguenza della dissezione ed il mio recupero è stato molto buono. Questa dissezione mi è venuta senza apparente presenza di fattori di rischio, nessuna familiarità, niente uso di fumo, alcool, o droghe, nessuna terapia ormonale, e peso nella norma, colesterolo a 180. Vorrei un parere sul momento del parto, cioè visto quanto mi è accaduto posso pensare di affrontare il parto naturale magari con epidurale o è preferibile optare per un cesareo? Vorrei capire se con il parto naturale le coronarie vengono troppo messe sotto sforzo? Ringrazio per l'attenzione che mi vorrete dedicare e attendo una Vostra cortese risposta. Cordiali saluti.

Medico Risponde - Ostetrica

Non ce la faccio ad andare a lavorare!

Salve, sono in gravidanza di 8 settimane più 2 giorni, la mia ginecologa mi ha detto che il mio feto sta crescendo bene e che posso andare a lavorare, ma io l'avevo spiegato di come mi sento io che mi sento troppo debole, ho tanta nausea, giramento di testa, mi agito troppo anche a casa quando camino e che mi fa male l'addome, per quello ho richiesto la malattia, perchè il mio lavoro è di operaia, lavoro 8/12 ore al giorno, e sono sempre in movimento, sollevo tanti chili e ci vuole velocità in tutto, ma la mia malattia scade in questi giorni e la mia dottoressa mi ha detto che se la ginecologa mi diceva di andar a lavoro dovevo andare, ma io proprio non riesco neanche a stare in giro per i sintomi... vorrei tanti i suoi consigli per favore, GRAZIE

Medico Risponde - Ostetrica

Possibile che sia stato un aborto?

Buongiorno, ho 33 anni ed io e mio marito stiamo cercando una gravidanza da due mesi, quindi rapporti non protetti nei giorni più fertili. A giugno, ho avuto la mestruazione dopo due giorni di ritardo, ma è stata strana poichè ho avuto una specie di emorragia durata una notte ed un giorno… poi ciclo scarso (è possibile che sia stato un aborto?). A luglio una settimana prima del ciclo ho avuto delle perdite marroncine (che speravo fossero d'impianto) ma poi ho avuto il ciclo puntualissimo (il 26 luglio) e durato 5 giorni precisi. Adesso, da ieri ho di nuovo perdite marroncine e dolori mestruali. Per favore, potete dirmi cosa potrebbe essere? Non so cosa pensare se non che vorrei essere incinta... Grazie per la vostra disponibilità.

Medico Risponde - Ostetrica

Sospensione allattamento

Gentili dottoresse, sono mamma di una bimba di quasi un anno, che ha sempre avuto un allattamento esclusivo al seno. Volevo dei consigli per terminare l'allattamento al seno nel modo meno traumatico. Vi ringrazio se vorrete dedicarmi la vostra attenzione. Cordialmente,

Medico Risponde - Ostetrica

Fitte regolari ventisei settimane

Buongiorno, sono all'inizio della ventiseiesima settimana e premetto che finora non ho avuto particolari problemi con la gravidanza. Questa mattina presto però nel letto in posizione supina ho avvertito delle fitte fastidiose tipo mestruali al basso ventre mentre il bambino si muoveva parecchio per circa un'ora e ad intervalli di dieci minuti poi sono passate ed ora e' tutto normale. Forse ieri tra camminata e faccende domestiche mi sono stancata un po'.... secondo lei devo preoccuparmi? Sono contrazioni? È sabato e la mia gine non c'è...ed è la mia prima gravidanza quindi ancora non so riconoscere le contrazioni vere da quelle false. Grazie per la cortese risposta.

Medico Risponde - Ostetrica

Non mi viene il ciclo a due mesi dal parto!

Buon pomeriggio, ho partorito da due mesi ed ancora non mi viene il ciclo. Certe volte ho delle perdite mucose e qualche mal di pancia come per annunciare il ciclo. Mi chiedevo se è normale o devo preoccuparmi?? Grazie in anticipo

Medico Risponde - Ostetrica

La prima volta che mi salta un ciclo

Buonasera, avrei bisogno di un vostro parere... premetto ho smesso la pillola a febbraio 2014 ed il ciclo è tornato subito regolare, solo che una settimana prima si presentano sempre delle macchioline che iniziano rosa, poi rosse e poi marroncine, dopodiché arriva il ciclo ogni 26/28 giorni e dura circa 6 giorni. A maggio ho fatto un viaggio all'estero e 3 giorni prima di tornare in Italia ovvero il 21 si è presentato il ciclo durando a malapena 3 giorni e senza il solito flusso abbondante. Premetto non è la prima volta che andavo all'estero, ma stavolta ho accusato il fuso orario da morire al rientro. Concludo… doveva venirmi il ciclo il 18 giugno, ho avuto una settimana prima le solite macchiette ma niente ciclo, test di gravidanza fatti 2 ma negativi, devo preoccuparmi? Siccome vorremmo avere un figlio e volevamo iniziare a provare subito dopo questo ciclo che però non si é presentato, posso provare lo stesso? Grazie

Medico Risponde - Ostetrica

Apermus per facilitare il travaglio

Buongiorno, ho sentito parlare di un rimedio omeopatico che faciliterebbe il travaglio e ammorbidirebbe il collo dell'utero elasticizzando anche i tessuti cosi da rendere meno probabile l'episiotomia. Cosa ne pensa? È vero che i rimedi omeopatici vengono annullati dalla menta e dal limone? E che vanno assunti ad almeno un'ora di distanza dal caffè? Grazie mille.

Medico Risponde - Ostetrica

Elettrostimolatore per parto

Salve, volevo chiedere un parere in merito all'utilizzo di elettrostimolatori di tipo MAMA TENS per alleviare i dolori del parto. Sono sicuri? Danno un' effettiva diminuzione del dolore? Grazie

Medico Risponde - Ostetrica

Sono incinta: posso continuare ad allattare la bambina di 15 mesi?

Buongiorno Dottoressa, sono alla decima settimana della seconda gravidanza. Sto ancora allattando la prima figlia che ha 15 mesi. La domanda che mi preme è se posso continuare ad allattare la bambina o è meglio smettere? L'allattamento può causare danni al feto? O posso aspettare che il latte finisca da solo? Grazie per la sua attenzione.