Parto cesareo: dopo quanto tempo posso iniziare con le normali attività? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve dottoressa, ho partorito 11/8/2014 con taglio cesareo perche avevo liquido amniotico a 20. La sera stessa ero in piedi. Però ho sempre mal di stomaco e un po’ di dolore sotto la ferita e spesso male alle gambe. In ospedale mi hanno medicata e detto che la ferita è perfetta e il dolore è normale nelle prime settimane. Ho già avuto un cesareo nel 2006, ma non ricordo di avere avuto questi disturbi. Nel 2012 ho fatto parto vaginale e tutto alla grande. Questa volta invece ho questi fastidi. Però non so se sono una conseguenza del TC oppure no. Premetto, sono alta 1.60, peso 48 kg, sono affetta da morbo celiaco da sette anni e un anno fa mi hanno diagnosticato la fibromialgia. Potrebbe essere quest’ultima a provocare dolore? Un’altra domanda: quanto tempo deve passare perchè possa iniziare con le normali attività: guidare, sollevare pesi, ecc… grazie.

Carissima Serena, i dolori che riferisce possono essere ricondotti a più fattori. Innanzitutto i dolori che sente sotto la pancia sono i cosiddetti “morsi uterini”: dopo il parto l’utero si contrae per tornare piccolo come prima e quando non si è al primo parto, come nel suo caso, il dolore è più forte. Il mal di stomaco può essere causato invece da molti disturbi, o anche dai farmaci antidolorifici che ha assunto dopo il taglio. Il dolore alle gambe è invece plausibile che sia dovuto alla fibromialgia. Infine, per quanto riguarda la ripresa delle attività quotidiane, non ci sono particolari accortezze: senza strafare, può cominciare fin da subito a guidare e a dedicarsi ad altro. Rimango a disposizione,

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ostetrica