Tempi minimi e massimi dell'impianto e valori beta hcg - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, ho quasi 45 anni e con il mio compagno stiamo provando ad avere un figlio. Il mio ciclo è sempre stato perfettamente regolare di 25/26 giorni potendo passare a 24 o a 27 in casi particolari tipo cambio di stagione, particolare stress e quant’altro. Giorno 29 gennaio mi è venuto il ciclo, nei giorni 8 e 10 febbraio ho fatto l’amore con il mio compagno avendo tutti i sintomi dell’ovulazione. Giorno 26 febbraio, avendo già un ritardo di 1 giorno sui canonici 28 giorni di ciclo ma in realtà almeno 3 sul mio ciclo normale, ho fatto le analisi del sangue sia del Beta HCG che è risultato 0,10 e quindi non risulta che io sia incinta e sia del FSH che risulta di 2,30 e cioè sembrerebbe che nemmeno sia entrata in menopausa, cosa può essere accaduto?! Potrebbero essere state più lunghe le fasi di fecondazione e impianto e di conseguenza il rilascio di beta hcg tanto che al 16esimo giorno dal rapporto con il mio compagno risulti ancora un test negativo? Sono molto preoccupata perché in 34 anni di mestruazioni non ho mai avuto alcun ritardo ne problema di alcun genere, sempre tutto regolare sia come flusso che come tempi e oggi sono al 31esimo giorno dall’ultima mestruazione e pur avendo dei sintomi quali il mal di schiena (forse un po’ più forte del solito) e crampetti minimi allo stomaco, non ve n’è traccia. Sperando in una Vostra celere risposta, porgo cordiali saluti

Gentile Federica,16 giorni dal rapporto è un periodo ancora breve, perché la fecondazione non è detto che sia avvenuta in quel giorno. Le consiglio di ripetere le bhcg una settimana dopo la mancata mestruazione. Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ostetrica