Sono a rischio di gravidanza? - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve, mi trovo a scrivere qui visto il mio bisogno di un parere esperto e vista l’efficienza del sito. Saltando tutti i ‘precedenti’ avuto in passato le faccio delle premesse veloci, l’anno scorso ho avuto un brutto periodo dopo un intervento al piede per via di punture gesso e tutto quello che ne consegue oltre tutto mi sono trovata in una ‘brutta situazione’ perché ero preoccupata di essere rimasta in cinta per via di sintomi mai avuti prima. Forse è stata una coincidenza anche per lo stress fisico e il fatto di avere percepito l’ovulazione dopo il rapporto, ma per ben tre mesi non sono stata tranquilla nonostante il ciclo. La teoria che mi ero fatta oltre che poteva essere solo una coincidenza di cose è stata che probabilmente, non sono rimasta incinta per pochissimo. Come le ho detto non è stata per niente bello e non ci voleva in quel momento, ma tutte queste cose sono sicuramente solo coincidenze che vorrei evitare succedesse ancora. Non ho mai avuto problemi con i rapporti avuti con coito interrotto prima dell’anno scorso, dopo quella volta. Ora, io ho 19 anni ho sempre avuto un ciclo più lungo della media minimo 30 gg sono sette anni che ho il ciclo e a parte i dolori mestruali e qualche carenza di ferro in passato non ho mai avuto problemi, con le mestruazioni. A luglio di quest’anno il 18, ho avuto un rapporto con coito interrotto il ciclo mi è iniziato l’11 e dura sempre non meno di 5 6 gg insomma quando ho avuto il rapporto in questione il ciclo era finito da meno di due gg. Non ho pensato subito di essere a rischio poi non lo so sinceramente chiedo a lei, proprio per questo motivo. Questo mese il ciclo mi è sembrato diverso e mi è venuto anche in anticipo l’8 c.m. quindi non saprei ora è una cosa un po’ strana per me, aspetto una sua risposta. Ieri 19 agosto ho avuto un rapporto protetto con profilattico, ma avevo una sensazione di fastidio proprio e tra l’altro anche un po’ di dolore,(non ho infezioni o ‘cose’ in particolare). Oggi 20 agosto ho notato di avere perdite bianche filanti e mi sembrano un po’ in anticipo per l’ovulazione sinceramente poi, come ho detto non saprei per questo chiedo a lei di farmi un po’ di chiarezza. Stasera noto un leggero dolore al seno, oltre le perdite che ho già da più di un giorno però ho anche male alle ovaie non è un dolore forte ma mi sembra troppo presto per l’ovulazione come ho detto. Potrebbe aiutarmi a capirci meglio, sono a rischio di gravidanza? In attesa della sua risposta la ringrazio, Cordiali saluti.

Carissima ragazza, i sintomi da lei descritti (dolore alle ovaie, seno dolente, dolore ai rapporti, presenza di muco…) possono essere effettivamente riconducibili all’ovulazione. Inoltre anche come periodo è giusto: dai miei calcoli l’ovulazione è arrivata intorno al tredicesimo giorno del ciclo, quindi avrà nuovamente le mestruazioni intorno al 3 settembre. La durata dei cicli mestruali non è fissa, proprio perché il periodo che va dal primo giorno delle mestruazioni fino all’ovulazione può variare: può essere di 14 giorni, ma anche di 10 o 20. Per questi motivi è importante utilizzare un metodo contraccettivo efficace soprattutto nel periodo che precede l’ovulazione (anche se ci sono ancora le perdite mestruali!), perché la donna è sempre potenzialmente fertile in quei giorni. Detto ciò, è anche vero che durante il ciclo precedente ha utilizzato un metodo contraccettivo non sicuro (coito interrotto) e avendo avuto delle mestruazioni diverse dal solito, non possiamo escludere del tutto una gravidanza. Le consiglio di fare un test per togliersi questo dubbio. Rimango a disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento,

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ostetrica