Anonimo

chiede:

Salve dottoressa, le scrivo per sapere se dopo il parto è possibile frequentare la piscina. Partorirò a fine luglio e quindi stavo pensando se ad agosto sarà già possibile andare in piscina. La ringrazio.

Buongiorno, per i primi 40 giorni dopo il parto è consigliabile evitare le immersioni in acqua per scongiurare il rischio di infezione: questo vale che sia nella vasca da bagno, in piscina o al mare. Il mio consiglio è, quindi, quello di evitare la piscina fino alla visita ginecologica dei 40 giorni dopo il parto.

Se, invece, intende frequentare la piscina per prendere il sole non vi è alcuna controindicazione purché cerchi di stare all’ombra. Questo vale sia per lei che per il bebè: si ricordi che il puerperio (i primi 30 giorni dopo il parto) costituiscono un periodo di assestamento per il piccolo e di ritorno alla normalità per la mamma. Non si affatichi troppo. Un caloroso augurio per la nascita del suo piccolo.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ostetrica

Categorie