Paura del parto: ecco come affrontarla - GravidanzaOnLine

“Ho paura di non essere in grado di gestire il dolore durante il parto”

Anonimo

chiede:

Salve, sono al quarto mese di gravidanza e continuo a pensare al parto perché ho paura di non essere all’altezza dell’evento e di non riuscire a sopportare il dolore. Insomma, sono spaventatissima. Sarò in grado di partorire?

Buongiorno, è normale che avvicinandosi al momento del parto compaiano delle paure. La paura, se utilizzata in modo costruttivo, può essere un’ottima alleata, perché è un sentimento che ci attiva e ci sprona a cercare una soluzione, uno strumento che ci possa essere d’aiuto.

Le consiglio di cercare un’ostetrica con cui confrontarsi su queste preoccupazioni, qualcuno che la possa aiutare a scoprire le sue risorse personali che la aiuteranno ad affrontare al meglio questo momento.

Sicuramente può essere utile frequentare un corso in cui sperimentare tecniche di rilassamento, massaggio, respirazione, visualizzazione, utilizzo della voce.. e i tanti altri strumenti che possono aiutarci in travaglio.

Infine potrebbe dedicare del tempo a leggere testimonianze di nascite positive. Solo storie positive però, perché il suo bimbo sta ascoltando.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 5.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ostetrica

Categorie