Esame della rosolia in gravidanza con IGG positive - GravidanzaOnLine

"Esame rosolia in gravidanza: devo preoccuparmi con IgG positive?"

Mariana

chiede:

Buonasera, avrei bisogno di un’inforrmazione. Sono alla settimana 12 di gravidanza, ho fatto le analisi e sono arrivati i risultati:  i risultati sugli anticorpi della rosolia evidenziano IgG a 28.20. Sono a rischio? L’appuntamento dalla dottoressa ce l’ho fra una settimana: non posso aspettare così tanto, ho paura. Sono alla mia seconda gravidanza. Grazie

Salve, la rosolia è una malattia esantematica dell’infanzia per la quale è previsto anche il vaccino. In gravidanza è bene controllare i valori del sangue che possano indicare una recettività alla malattia, un’immunizzazione o un’infezione in corso.
Gli esiti possono essere i seguenti: se sono negativi entrambi gli anticorpi – IgG e IgM – significa che non c’è mai stato contatto con il virus. Se le IgM e le IgG sono positive significa che l’infezione è recente (recentissima se le IgG sono invece ancora negative). Se le IgM sono negative ma le IgG sono positive, significa che l’infezione c’è stata ma in passato e che ormai si è immunizzate. Nel suo caso, da quello che scrive, potrebbe avere le IGG positive perché è stata vaccinata o ha preso la malattia in passato, quindi è protetta. Ma non conoscendo la sua storie è fondamentale chiedere un parere alla sua ostetrica o al suo ginecologo.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ostetrica