Defecare durante il parto: perché accade? - GravidanzaOnLine

“Perché ho defecato durante il parto? Che imbarazzo!”

Anonimo

chiede:

Buondì, ormai ho partorito da più di un mese. E tutto va benone, mi sto abituando alla mia nuova vita da mamma e tutto procede per il meglio. Eppure non riesco a togliermi dalla mente una cosa che mi ha creato (e continua a crearmi) tantissimo imbarazzo. Durante il parto ho defecato davanti a tutti. So che sono momenti concitati e l’attenzione è rivolta altrove, ma non riesco a vivere tranquilla. Avrei potuto evitarlo? Se sì, come? Magari mi preparo per il mio prossimo bambino!

Salve, il momento del parto è un momento intimo e delicato dove tutto il perineo è coinvolto. Il perineo è la sede delle principali funzioni neurovegetative, inconsce e istintive come la sessualità, la riproduzione, la respirazione e anche la defecazione. Durante il parto, tutte queste funzioni del perineo vengono attivate: nel periodo espulsivo è inevitabile che il retto venga compresso dalla testina del bimbo che scende nel canale del parto. Può succedere che involontariamente escano un po’ di feci e questo può creare grande imbarazzo, lo comprendo.

Tuttavia, c’è un grande aspetto positivo da considerare: il bimbo, passando nel canale vaginale e successivamente entrando in contatto con la vulva e il mondo esterno, si colonizzerà di batteri che lo aiuteranno a sviluppare un sistema immunitario forte. I batteri materni sono l’unico modo che ha il bambino per crearsi una sua flora intestinale valida. Questo vale anche per i batteri fecali. Se si sente in difficoltà su questo argomento è importante che possa parlarne con un’ostetrica che sicuramente la comprenderà e aiuterà.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Ostetrica

Categorie