Anonimo

chiede:

Mi piacerebbe tantissimo donare il cordone ombelicale, ma il mio medico mi ha detto di informarmi meglio sulle controindicazioni. Ci sono patologie per le quali è controindicata la donazione del cordone?

Futura mamma,
queste sono le condizioni per cui non è possibile donare il cordone:
• una gestazione inferiore alle 35 settimane;
• stato febbrile della madre durante il parto;
• presenza di malformazioni congenite nel neonato;
• stress fetale, sofferenza fetale acuta, malattie batteriche o virali contratte durante il periodo di gestazione;
• positività sierologica della madre e/o del padre a malattie virali quali l’HIV, Epatite B e C;
• scarsa quantità di sangue prelevata (non deve essere al di sotto di 90/100ml);
• non bisogna essere portatori di malattie genetiche ereditarie;
• bisogna non aver avuto comportamenti o abitudini a rischio come l’abuso di alcool e droghe;
• quando le membrane si sono rotte da più di 12 ore dal parto.
Inoltre dopo 6 mesi, la neo mamma deve sottoporsi ad un altro prelievo di sangue per controllare e garantire la sicurezza del cordone donato, e fornire un certificato del pediatra per attestare lo stato di salute del bambino. Dopo questi 6 mesi e questi controlli, il sangue è pronto per essere utilizzato e resta a disposizione della banca (solo della banca, perché il donatore ne perde ogni diritto), per 10 anni.
Un caro saluto,

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ostetrica