Contrazioni alla 18 settimana? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buonasera, sono di 18+3. Questa mattina mi sono recata dalla ginecologa per la visita di routine e poi mi ha fatto la cervicometria. L’utero è a posto, chiuso e nella norma. Quando invece ha controllato il bambino con l’altra sonda, ha visto che c’era una piccola contrazione in atto, ma io non avevo dolori, nulla, e lei mi ha detto che ci può stare, però meglio non averle, e mi ha rassicurato che sicuramente era una contrazione da stress e non riposo e mi ha prescritto il semel 1 cprs al gg. Quando sono tornata a casa ho avuto doloretti al basso ventre, ma non erano contrazioni, o quantomeno a me non sembravano. C’è da preoccuparsi??

Redazione

Redazione

risponde:

Buongiorno Vera, inutile negarlo: anche se lievi e saltuarie, le contrazioni, in qualunque epoca gestazionale si avvertano, mettono sempre agitazione.
Le contrazioni sono considerate fisiologiche se sono sporadiche e di lieve entità, se invece sono ripetute, dolorose e si accompagnano a perdite di sangue, anche piccole, è sempre necessario rivolgersi al ginecologo per gli accertamenti. Nel corso del secondo trimestre, piccole contrazioni sono in genere legate ai movimenti del bebè, ma si tratta di una lieve sensazione di indurimento della pancia proprio come hai avvertito tu, non di una manifestazione dolorosa, quindi cerca di stare tranquilla e rilassata in questi giorni, ma non devi assolutamente preoccuparti. Se senti che questi doloretti invece si fanno sempre più frequenti e regolari ti consiglio di rivolgerti nuovamente dalla tua ginecologa.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ostetrica