"Mio figlio di tre anni cerca ancora il seno: cosa posso fare?"

Anonimo

chiede:

Buongiorno dottoressa, mio figlio (tre anni a fine agosto) chiede disperato l’allattamento al seno mattina e sera per svegliarsi e addormentarsi e spesso anche durante la notte. Se non ha il seno si succhia il dito e gira i capelli nelle dita. Sono disperata! A chi mi devo rivolgere per farlo cessare? Si dispera e non dorme se non gli si dà retta. Al consultorio della Asl mi hanno detto che devo essere decisa e dipende tutto da me.

Buongiorno cara mamma, grazie per avermi scritto. L’allattamento a termine prevede che sia il bambino a decidere quando è pronto a staccarsi dal seno. Ciò non esclude che un allattamento sereno presupponga una mamma serena. E mi pare di aver capito dal suo messaggio che ad oggi questa modalità relazionale è diventata per lei di difficile gestione.

Concordo con i professionisti del consultorio nel dirle che deve essere lei per prima ad essere convinta della scelta di interrompere l’allattamento. È però fondamentale sapere che ogni bambino è a sé, come lo è ogni coppia mamma-bambino e che quindi può essere pronta lei ma non del tutto suo figlio.

Detto ciò, vista l’età del suo bambino, potrebbe tranquillamente intraprendere un percorso di svezzamento dal seno in quanto il piccolo è in grado di comprendere che possono esistere altri modi per stare con la mamma. In questi casi però è necessaria una consulenza privata in quanto ogni caso è specifico e ha bisogno di essere valutato. Può trovare i miei contatti sul mio profilo. Rimango a disposizione.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Pedagogista

Categorie