Anonimo

chiede:

Salve, io e la mia ragazza abbiamo deciso di avere un bambino, premetto che io ho 35 anni e lei 41, conduciamo una vita sana e serena. Gentilmente mi suggerirebbe una lista di esami da fare per verificare la fertilità e test per scoprire eventuali rischi di malformazioni del feto? Cordiali saluti,

Buonasera Luca, se si decide di avere un bambino esiste una serie di esami detti “preconcezionali” che può eseguire la donna e che sono dispensati gratuitamente dal Sistema Sanitario Nazionale. Sono esami che aiutano a verificare lo stato di salute della futura mamma ed eventualmente a correggere eventuali problemi che ne possono risultare.
Esistono anche per l’uomo ma su indicazione del curante.
Per quanto riguarda la fertilità gli accertamenti si iniziano dopo 1 anno di rapporti non protetti senza esito positivo; ma per sicurezza lei come uomo può chiedere al suo curante di eseguire uno spermiogramma, che valuterà il numero, la morfologia e l’attività dei suoi spermatozoi.
La sua ragazza invece, se ha eseguito periodicamente i controlli previsti dal ginecologo, non è necessario che faccia altro, anche perchè i test per valutare la fertilità femminile sono invasivi e non consigliati se non c’è diagnosi di infertilità.
I test da eseguire per riconoscere malformazioni o anomalie genetiche vi verranno presentati dal ginecologo quando la gravidanza sarà iniziata, non prima.
A presto!

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ostetrica