Maternità, ferie, allattamento e mensilità aggiuntive

Buonasera, info: al termine della maternità obbligatoria è possibile attaccare dei giorni di ferie e poi rientrare al lavoro senza usufruire della facoltativa ma passando direttamente all'allattamento? In questo caso ho comunque diritto a prendere entro quanto tempo la maternità facoltativa (sabati e domeniche come vengono conteggiati se si prendono ferie?)?
Oppure è anche possibile usufruire di giorni di ferie fra l'obbligatoria e la facoltativa e quindi poi, rientrata, dell'allattamento entro il primo anno di età? Se interrompo la facoltativa per riprendere l'attività lavorativa e parte quindi l'allattamento, posso poi usufruire ancora della facoltativa in un secondo momento? Durante la maternità obbligatoria e facoltativa, come maturano ferie e rol? Si percepisce tredicesima e quattordicesima totalmente? Se mi ammalo durante la maternità, come mi comporto? Posso recuperare i giorni "persi"? Grazie!!

Gentile Signora,
provo a rispondere con ordine ai suoi numerosi quesiti.
1) al termine della maternità obbligatoria Lei può chiedere al Suo datore di
lavoro di poter usufruire di determinati giorni di ferie e, in caso di risposta
favorevole, Lei sarà considerata assente in ferie;
2) la maternità facoltativa con indennità pari al 30% della RMG a carico
dell'INPS è fruibile (anche in maniera frazionata) per sei mesi complessivi
entro i tre anni di vita del bambino mentre è fruibile senza retribuzione
alucuna sempre per sei mesi complessivi ma entro gli otto anni di vita del
bambino;
3) i riposi per allattamento sono fruibili entro il compimento del primo anno
di vita del bambino;
4) durante il periodo di astensione obbligatoria maturano tutti gli istituti
contrattuali nonché i ratei di ferie, exfestività, rol e mensilità aggiuntive,
compreso il TFR; durante il periodo di astensione facoltativa matura solo il
TFR quando disposto dal singolo CCNL;
5) l'indennità di maternità (anticipata, obbligatoria o facoltativa che sia)
non è cumulabile con l'indennità di malattia e, pertanto, se la lavoratrice è
assente per maternità non può, in contemporanea, essere anche assente per
malattia in quanto la relativa indennità di maternità ingloba anche quella per
malattia.
Cordiali saluti.