Maternità e stipendio

Salve,
ho da porle una domanda in merito alla retribuzione in caso di maternità
a rischio. Le racconto a grandi linee la mia situazione: lavoro per una
SRL con 473 dipendenti, ho un contratto a tempo indeterminato, e sono
alla 24.ma settimana di gravidanza. Nel mese di marzo mi è stato rilasciato
il documento dalla asl che attesta il rischio per il bambino e sono stata
messa in gravidanza a rischio. Fin qui tutto bene, se non fosse per il fatto che dal mese scorso la mia azienda non paga gli stipendi, ovviamente non solo il mio, ma di tutti i dipendenti.
La mia domanda è la seguente: considerato il fatto che io sono in
gravidanza a rischio, e che l’indennità di maternità è pagata all’80% dall’inps e il restante dall’azienda, è possibile che io possa
ricevere il mio stipendio direttamente dall’inps senza doverlo aspettare
dal mio datore di lavoro?
Tra un mese inizierà tra l’altro il periodo di maternità obbligatoria,
a questo punto mi chiedo: l’azienda non mi paga, ma in qualsiasi caso non
ho possibilità di ricevere ciò che mi spetta di diritto? Capisce bene
che la situazione non è rosea, sopratutto per il fatto che l’arrivo di un
figlio comporta tantissime spese.
La ringrazio per l attenzione datami.
Saluti

Gentile Alessandra, Le consiglio di comunicare all'Inps l'inadempimento del
Suo datore di lavoro. Anche se la Sua azienda non ha versato i contributi,
infatti, l'Inps provvederà al pagamento delle indennità dovute, con diritto
di rivalersi sul datore di lavoro inadempiente. Cordiali saluti.