Maternità anticipata ma 4 mesi dopo il parto

Buongiorno, sono al quinto mese di gravidanza. Per recarmi sul posto di lavoro devo fare 120 km al giorno in auto. Il mio ginecologo mi ha detto che qualora non mi sentissi bene, potrei richiedere la maternità anticipata. Sono al quinto mese e nonostante sia molto stanca e faccia abbastanza fatica, mi piacerebbe continuare il più possibile, perché vorrei fare il periodo di maternità obbligatoria in questo modo: un solo mese prima della data del parto e quattro mesi dopo, in modo da essere vicina più a lungo alla mia bambina quando sarà nata.
Però mi sono chiesta se, invece di attendere l'ottavo mese e mi si concedesse la maternità anticipata da adesso, potrei comunque suddividere la maternità obbligatoria nel modo sopra descritto, o se poi invece diventerebbero automaticamente due mesi di maternità obbligatoria prima e tre dopo.
Spero di essermi spiegata. Grazie.

Gentile Utente, la flessibilità del congedo di maternità che la legge concede alle donne è condizionata allo stato di benessere della gestante e del nascituro, attestato da un medico del Servizio Sanitario Nazionale e dalla Direzione Provinciale del Lavoro, questo non si concilia con la richiesta di interdizione dal lavoro per complicanze della gravidanza. Cordiali saluti.