Congedi e permessi durante la gravidanza

Gent.ma dott.ssa, durante la gravidanza, se la madre risulta inoccupata, può
astenersi tre mesi prima del parto il padre lavoratore?

Gentilissima utente,
anche al padre lavoratore è riconosciuto il congedo di paternità, ovvero il diritto di assentarsi dal lavoro per tutta la durata del congedo di maternità o per la parte residua che sarebbe spettata alla lavoratrice, in caso di morte o di grave infermità della madre, ovvero di abbandono o affidamento esclusivo del bambino al padre.
Questo è quanto viene emanato dalla legge in via generale.
Nel suo caso specfico possiamo fare riferimento alla Circolare Inps n° 8 del 2003 la quale afferma che, in adesione all'orientamento della Corte Costituzionale, il congedo spetta anche quando la madre non sia ( o non sia stata) una lavoratrice, e ciò in quanto il padre ha un diritto autonomo alla fruizione di tale congedo.
Nel rinnovare i migliori auguri, la saluto cordialmente.