Come devo contare i 5 mesi di astensione obbligatoria?

Salve, reduce da aborto ritenuto ho avuto una nuova gravidanza con data
U.M.27/4/2010 e D.P.P. 01/2/2011. Dopo la prima attestazione di gravidanza
a rischio da parte del ginecologo della struttura pubblica di mia
competenza ho ottenuto la relativa autorizzazione dalla DPL dal 1/6/2010
al 30/7/2010. Successivamente su nuova certificazione del ginecologo ho
richiesto l'estensione dell'astensione fino al congedo obbligatorio. Mi è
stata così concessa l'astensione dal 31/7/2010 al 31/12/2010. La domanda
è: dal 01/1/2011 come devo regolarmi e soprattutto fino a quale giorno?
Cioè come devo contare i 5 mesi di astensione obbligatoria? Se partorissi
prima perderei qualche giorno? E se partorissi dopo la DPP? O hanno
calcolato semplicemente 1+4? Grazie.

Gentile Sig.ra,
il periodo di astensione obbligatoria, nel Suo caso, e cioè in presenza di una
pregressa astensione anticipata, si calcola in due mesi precedenti la dpp e in
tre mesi successivi alla data del parto ed è quindi esclusa un'astensione di
1+4 mesi.
Qualora il parto avvenga dopo la dpp, fa fede la data effettiva del parto
quindi l'astensione obbligatoria sarà più lunga di tanti giorni quanti sono
quelli intercorrenti fra la dpp e la data effettiva del parto.
Qualora, invece, il parto avvenga prematuro o comunque pretermine rispetto
alla dpp, fa fede la dpp in modo che la donna non perda alcun giorno di
astensione.
Cordiali saluti.