Assenza di mestruazioni e test negativo

Innanzitutto buongiorno e faccio i complimenti per il sito. Sono una ragazza di 28 anni e da gennaio io e mio marito stiamo provando
ad avere un bambino. Non ho mai avuto grossi problemi: il mio ciclo è di 32/36 giorni, anche
se prima di prendere la pillola (che ho preso per molti anni) era piuttosto regolare di 28/30 giorni. Le scrivo perché l'ultima mestruazione l'ho avuta il 7 febbraio. Ho fatto
il test di gravidanza 2 volte (al 34° e al 41° giorno) e ha dato entrambe le volte risultato negativo. Molto probabilmente sto attraversando un periodo di stress non
indifferente ed inoltre all'inizio di marzo ho vissuto una situazione che mi ha particolarmente colpito e spaventato e credo che questa sia la causa del
mio ritardo, dato che dai test non risulto incinta. Mi pongo però una domanda: è possibile che dopo aver sospeso la pillola ad agosto, questi problemi siano dovuti alla pillola, anche se i 5 mesi
subito successivi non ho avuto grossi problemi di ritardo? Vi scrivo anche perché settimana prossima devo devitalizzare un dente e
il mio dentista mi ha consigliato di rifare il test prima di sottopormi alla devitalizzazione, poiché se risulta positivo ha detto che sarebbe meglio aspettare che la gravidanza sia ad uno stato più avanzato. Il problema sta nel fatto che non so come comportarmi, perché se non sono incinta e devitalizzerò il dente e sarò quindi sottoposta ad anestesia e antibiotici per una settimana, dovremo usare il profilattico o possiamo continuare a cercare un bambino con rapporti non protetti? E se fossi rimasta incinta subito prima della devitalizzazione e il test risulta negativo perché gli ormoni della gravidanza non sono ancora in circolo,
cosa rischio? Forse sono molto confusa, e vi chiedo scusa, ma vi prego di rispondermi con urgenza perché sto vivendo una situazione di continuo stress e il fatto che non ho il mestruo e che nello stesso tempo non sono incinta, mi fa preoccupare molto. Vi ringrazio anticipatamente

Gentile signora Gianna,
la pillola contraccettiva sospesa in agosto scorso non può essere
responsabile delle sue attuali irregolarità di ciclo che, indipendentemente
dallo stress riferito, meritano una valutazione sia ormonale che
ecografica. Per quanto riguarda i suoi timori nel caso effettui terapie
odontostomatologiche poco dopo il concepimento, si tranquillizzi, in quanto
esiste una cosiddetta "finestra terapeutica" che va dalla fecondazione alla
mancata mestruazione, in cui l'assunzione di farmaci quali antibiotici
consentiti in gravidanza e l'uso di terapie locali (quale è l'anestesia del
dentista) non compromettono l'esito della gestazione stessa.
Tanti cari auguri e cordiali saluti.