Feto troppo piccolo (2 mm)?

Claudia

Buonasera,
l'8 agosto ho avuto un aborto spontaneo alla 6 settimana, l'embrione misurava 5 mm.
Il 21 agosto ho avuto l'unico rapporto non protetto e da quel giorno non ho avuto ciclo. Ho fatto test, positivo, ho fatto beta 3006, ho fatto eco e l'embrione misurava 2 mm. Il ginecologo mi ha detto che c'è qualcosa che non gli quadra perché è troppo piccolo e mi vuole vedere tra 15 gg.
Vorrei capire se secondo lei è effettivamente troppo piccolo, se il fatto di aver concepito senza aspettare il ciclo potrebbe agevolare un secondo aborto e se ci sono dei rischi per me e l'embrione.
La ringrazio

Gentile Claudia,
purtroppo alla domanda che lei pone potrebbe rispondere sono il medico che ha effettuato l’esame. Cerco di spiegarmi meglio. Sicuramente un embrione di 2 mm non corrisponde alla settima settimana. C’è la possibilità che la gravidanza sia iniziata in ritardo. In questo caso la camera ovulare è conforme per forma e struttura e all’interno si percepisce il battito del bambino. In questo caso c’è sicuramente da essere ottimisti. In caso contrario, probabilmente un po’ meno.
Bisogna anche precisare che la grandezza della camera rispetto alla grandezza dell’embrione è estremamente variabile.
Non mi specifica se il suo medico ha rilevato il battito. Purtroppo non ho elementi sufficienti per poter esprimere un giudizio circostanziato.
A riguardo della gravidanza insorta subito dopo un aborto, per grandi linee almeno, non vedo rilevanti problemi.
Un saluto