È il caso di cambiare ginecologo?