Benessere

Colonproctologo

Spasmi dopo defecazione

Buongiorno,sono alla 19 settimana di gravidanza e mi si sono presentati dei disturbi già avuti in passato. Subito dopo la defecazione, inizio ad avere spasmi anali che si irradiano al perineo e al basso ventre, si acuiscono da seduta e si riducono per poi attenuarsi alla sera. Riesco a riposare senza problema e alla mattina mi sveglio in stato di benessere, finché non evacuo.Ho un alvo alterno, così come spesso mi capitava prima della gravidanza. Non ho perdite di sangue, se non riscontro di esigua macchia dopo episodio di stitichezza recente. A questi disturbi si è aggiunto bruciore alla minzione e dolori addomino pelvici intensi, confondibili con crampi uterini, tanto da farmi andare per accertamenti in PS della Mangiagalli per essere poi dimessa senza problemi con collo uterino chiuso e cervicometria a 39.Stamane ho provato con supposta di ultraproct consigliata dal ginecologo, introdotta subito dopo la defecazione e i sintomi sembrano ridotti. Prima della gravidanza ho fatto un'anoscopia che mostrava arrossamento della mucosa anale e all'esplorazione rettale dolore alla digitopressione in corrispondenza del coccige con spasmo evocato. Grazie.Cordiali saluti.

Medicina Estetica

Pancia enorme trattata con CUBO

Dopo due anni dalla mia prima gravidanza, la pancia è decisamente enorme. Premetto che sono di costituzione molto magra, per intenderci una taglia 40. Appena tornata a casa dall'ospedale pesavo meno di quando sono rimasta incinta, fatta eccezione per la pancia che era decisamente enorme. Quindi non ho dovuto perdere kg in eccesso. Durante la gravidanza l'aumento di peso era concentrato solo sulla pancia. Ho iniziato a fare dei trattamenti estetici con uno strumento chiamato CUBO che ha la particolarità di riscaldare le parti da trattare, questo è adatto per la cellulite... Mi viene fatto una volta la settimana, sulla pancia e gambe. Mi chiedevo, è corretto proseguire su questa strada o devo fare altri trattamenti? Purtroppo essendo magra nelle altre parti del corpo, spesso mi chiedono a quanti mesi sono. È decisamente mortificante. Resto in attesa di Sue considerazioni e consigli.

Medicina Estetica

Cicatrice cheloidea post operatoria in bambina di 10 anni

Buongiorno Gentilissimi, sono la mamma di una bellissima bambina di 10 anni, che all'età di 4 venne operata d'urgenza di invaginazione intestinale. Le fecero un taglio (che all'epoca era enorme, in relazione al piccolo pancino di una bambina di 4 anni) verticale sopra e sotto l'ombelico di circa 10 cm, che purtroppo formò una brutta cicatrice cheloidea. Oggi la bambina è una preadolescente che si lamenta per questa antiestetica cicatrice, io penso già al suo "imbarazzo" fra qualche anno quando dovrà mettersi il bikini (anche perchè qua da noi, l'estate, il mare e la spiaggia durano almeno 3 mesi, e già oggi tutti quelli che la incontrano le fanno la fatidica domanda "cosa ti è successo lì'" dal momento che la cicatrice salta immediatamente agli occhi). È in cura presso una dermatologa per tenere sotto controllo dei nei, e già che c'ero le ho chiesto per la cicatrice, ma si è limitata a consigliarmi una tipologia di pomata con gel di silicone (non faccio nomi ma ce ne sono diverse che voi conoscerete sicuramente) che mia figlia sta mettendo già da mesi e senza -ovviamente- alcun risultato anche perchè la cicatrice ormai è vecchia di oltre 6 anni. Mi sono informata e ho visto che si potrebbe tentare con il laser, ma vi chiedo: a 10 anni è possibile? È dolorosa/traumatizzante per una bambina di 10 anni? È possibile ipotizzare con quale margine di miglioramento? Ho letto anche che i cheloidi sono considerati "patologia" e quindi sarebbe possibile trattarli in convenzione col SSN, ma a chi mi dovrei rivolgere, visto che la dermatologa che ha in cura mia figlia è una dottoressa ospedaliera tramite proprio SSN e non mi ha detto nulla al riguardo, limitandosi a consigliare la pomata? A un chirurgo plastico? Ho chiesto lumi anche alla pediatra, la quale non ha saputo aiutarmi. Non ho i soldi per rivolgermi privatamente a un chirurgo plastico ma sinceramente mi dispiace lasciare mia figlia in questa situazione, per cui spero di risolvere tramite SSN Siete la mia ultima risorsa, vi chiedo un aiuto almeno per "orientarmi" (se può essere d'aiuto abito a Cagliari) grazie per l'attenzione, spero in una vostra risposta, e vi saluto cordialmente

Medicina Estetica

Acido ialuronico e botulino, problemi con l’allattamento?

Salve, vorrei sapere se a sette mesi dal parto, allattando ormai solo due/tre volte al giorno, sia possibile effettuare trattamenti di acido ialuronico e botulino. So che per trattamenti estetici il dosaggio è minimo, ma vorrei essere sicura di poterlo fare o eventualmente di rimandare. Grazie.

Medicina Estetica

Ho fatto una seduta di cavitazione!

Gentile dottore, ho 38 anni e ho scoperto da poco di essere incinta, alla 4 settimana. Circa una settimana fa mi sono sottoposta ad una seduta di cavitazione estetica, ora sono terrorizzata, è la mia prima gravidanza... cosa mi consiglia? Meglio interromperla?