Chiara

chiede:

Buonasera, mi chiamo Chiara e sono di 35 settimane+3. volevo farle una domanda: siccome in questo periodo di quarantena non si può uscire liberamente, per fare un po’ di movimento mi sono affidata a una cyclette: pedalo in modo leggero e lento. Su vari siti ho però letto che potrebbe portare problemi al perineo e a difficoltà al momento della parto.

Vorrei sapere se è vero, visto che dovrei affrontare un travaglio di prova avendo avuto un cesareo precedente. A casa sono munita anche di step ed elittica, che finora ho sempre evitato perché li vedo un po’ più pesanti. Potrei sostituire la cyclette con uno di questi? La ringrazio anticipatamente della sua risposta, buona serata.

Buongiorno Chiara! Certo, questo periodo non è il migliore per fare passeggiate all’aperto, ma la cyclette è stata una buona alternativa. La cyclette è una delle attività sicure che possono essere praticate in gravidanza, insieme al nuoto, la camminata o jogging, lo yoga ed il pilates.

Tutte queste attività sono da praticarsi sempre con moderazione e, se possibile, variando i movimenti, in modo da non irrigidire una zona in particolare del corpo, come potrebbe essere il pavimento pelvico.
In gravidanza si raccomanda un’attività aerobica moderata per 150 minuti a settimana, quindi circa 30 minuti al giorno. È importantissimo ricordare sempre di bere acqua prima, durante e dopo l’esercizio fisico, che deve avvenire in un ambiente a temperatura adeguata e per un tempo e in modo moderato, con un apporto calorico altrettanto equilibrato.

Quindi, prima di provare lo step o l’ellittica che vede più pesanti, potrebbe alternare nella settimana un paio di giorni di cyclette con altri di stretching, mirando a rilassare le zone del corpo che sente più tese, integrando se lo desidera con dello yoga adattato alla gravidanza. Quando se la sentirà potrà inserire lo step o l’ellittica, sempre ponendo attenzione a non eccedere e alternando con altri movimenti. Vi sono alcune condizioni in gravidanza che non permettono di praticare attività fisica, quindi si confronti sempre con la sua ostetrica o il suo ginecologo di fiducia! Nella speranza di aver risposto alla sua domanda la saluto e rimango a sua disposizione!

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Ostetrica

Categorie