Tanti insuccessi…

Sono una donna di 33 anni. Nel 2001 ho avuto un primo aborto interno
a 7 settimane di gestazione; nel novembre 2002 un secondo a 9 settimane (in realtà cresceva la placenta, aumentavano le beta e l'embrione era fermo) e... nel marzo 2003 mi è stata diagnosticata una gravidanza extrauterina, trattata con metatrexate con buoni risultati. Cosa fare
adesso? Tra quanto posso pensare di riprovare? È utile fare una laparoscopia diagnostica? Premetto che ho già eseguito tutti i controlli ematici che escludono aberrazioni cromosomiche e presenza di anticorpi
irregolari. Molte grazie.

Gentile Susi,
dopo tanti insuccessi è giusto fare dei controlli accurati e completi, fra
cui probabilmente infine anche una laparoscopia. Ma prima faccia tutti i
controlli non invasivi. Il solo cariotipo della coppia non è sufficiente. È necessario che sia seguita da un centro o dal suo ginecologo di fiducia.
Cordiali saluti e auguri.