Controlli cistoscopici in gravidanza

Gentile dottore, volevo informazioni sulla possibilità di effettuare controlli cistoscopici in gravidanza. Lo scorso anno mi è stato asportato un papilloma invertito: devo effettuare regolari controlli cistoscopici per i prossimi anni. Ho 37 anni e volevo informazioni sulla possibile compatibilità di una gravidanza e i miei controlli urologici. La ringrazio.

Gentile Maria,
non dovrebbero esserci problemi. Le suggerisco tuttavia di eseguire un
controllo cistoscopico prima della gravidanza e, se necessario, un altro
dopo il 4° mese, evitando cioè sia il primo che il terzo trimestre. Chieda
tuttavia allo specialista che la segue per la patologia urologica: è
probabile che abbia esperienza anche in pazienti gravide e che possa
consigliarla meglio di me. Cordiali saluti.