Trauma dentino da latte - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buonasera, ho già raccontato dell’episodio capitato a mia figlia di 23
mesi qualche giorno fa quando ha perso un dentino dopo una caduta.
Purtroppo 2 giorni fa sbilanciandosi in avanti ha urtato nuovamente
l’altro incisivo. Questa volta non è venuto via. È uscito un po’ di sangue
e temo possa cadere dall’oggi al domani anche se ho provato a toccarlo e
non mi sembra che dondoli.
La bimba se il cucchiaio tocca il dentino dice che le fa male.
Il fatto che sente dolore è sinonimo che ha subito un trauma. Che fare?
Aspettare che avvenga l’anchilosi sperando che nel frattempo non accada
nessun altro incidente? In quanto tempo avviene?
Grazie sin da ora per l’attenzione dedicatami.

Se il dente non dondola in maniera evidente ci sono buone probabilità che il
trauma non abbia leso la radice o il fascio vascolo-nervoso che nutre il
dentino stesso.
Pertanto se la bambina non subisce altri incidenti nella regione dentale è
prevedibile un rinsaldamento completo del dentino in alveolo nel giro di
qualche giorno (10-15).
Il fatto che la bambina riferisca dolore al contatto con posate o mordendo
cibi solidi lascia pensare che il trauma effettivamente ci sia stato, ma
ritengo
abbastanza ottimistiche le previsioni di recupero della stabilità in assenza,
ovviamente, di ulteriori traumi nella stessa zona. Il dentino va comunque
controllato nel tempo e bisogna
intervenire qualora il dentino stesso cambi colore assumendo una colorazione
grigio scura indice di necrosi della polpa. In tal caso il dentista interverrà
asportando la polpa necrotica per scongiurare infezioni periapicali e il forte
dolore ad esse associate.
Cari saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Dentista