Anonimo

chiede:

Buongiorno egregio dottore, ho scoperto questa mattina di essere
incinta e sono felicissima ma la mia felicità è mista a paura perchè è da 1
settimana che sto assumendo antibiotici per curare una pulpite dentaria che
non sta migliorando, quindi credo proprio che tra qualche giorno dovrò
devitalizzare il dente.
Ho paura che l’antibiotico e poi la devitalizzazione fatta in anestesia
possano danneggiare il mio bimbo, il nome dell’antibiotico è amoxicillina +
acido clavulanico.
Lei cosa ne dice? Per favore, mi risponda. Non devitalizzo il dente se non ho
il suo parere.
Grazie

Gentile signora,
come ho avuto modo di dire tante altre volte l’assunzione di antibiotici in gravidanza non comporta generalmente rischi per il nascituro.
Soprattutto quella classe di antibiotici che Lei ha descritto che appartiene al gruppo delle penicilline.
Sono però in disaccordo con la terapia antibiotica utilizzata per fronteggiare una pulpite.
La pulpite è un’infiammazione e non un’infezione, per cui gli antibiotici non sono indicati, a meno di non trovarsi di fronte ad un processo paradentitico.
Devitalizzi pure il dente con tranquillità se è necessario, sottoponendosi all’anestesia locale che alle dosi necessarie è assolutamente innocua per il feto.
Un grosso “In bocca al lupo” per la sua gravidanza.
Cordialmente

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Dentista