Scarsa e debole eiaculazione - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono un ragazzo di 17 anni.
Preannuncio che il pediatra mi ha sempre detto di avere uno sviluppo
tardivo quando i miei genitori mi ci portavano chiedendo spiegazioni della
mia scarsa altezza (sono sempre stato più basso di 20 centimetri rispetto
ai miei coetanei).
Ora sono alto meno di 1.75 e posso dire di non aver mai fatto quel “salto”
di 15 centimetri tutto ad un colpo come hanno fatto gli altri. Non so se
come informazione possano servire ma le metto lo stesso: ho già parecchi
peli (soprattutto sulle gambe) e ormai anche la barba me la devo fare con
una certa regolarità (segno, penso io, di un ormai terminato sviluppo).
Oltre all’altezza che sembra non voler più aumentare (come invece mi aveva
promesso la pediatra) mi preoccupa la scarsa e debole eiaculazione che ho.
In particolare durante la masturbazione non escono più di qualche goccia e
senza forza, ma anche durante un rapporto con una ragazza la cosa non
migliora molto.
Spero la risposta non si limiti ad un “aspetta ancora un po’”, ma che sia
più pazientemente arricchita.
La ringrazio in anticipo.

Nel nostro corpo nell’età dello sviluppo non procede tutto di pari passo: altezza, dimensioni del pene, barba, peli etc. Ma andiamo a “spike”, cioè, alcune cose vanno più avanti rapidamente, altre più lentamente e fra queste la prostata e le vescichette seminali che producono oltre l’80% del liquido che esce con l’eiaculazione. Per cui, che a 17 anni tu abbia ancora uno “schizzo” eiaculatorio debole e ridotto, è normale. Spero di essere stato esaustivo nella risposta

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Andrologo