Radiografia senza protezione | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Mi scuso per l’argomento già trattato ma le risposte presenti sul sito non si adeguano in pieno al mio caso, che vi sottopongo. incinta alla 4 settimana senza saperlo ho fatto una radiografia dentaria di quelle piccoline. Però l’assistente del dentista NON mi ha messo il camicione di piombo. la domanda è: Rischio qualcosa? In caso di rischio, parliamo di una “eliminazione” dell’embrione vista l’epoca di gestazione oppure di malformazioni? Da amniocentesi e ecografie si può avere una risposta?
grazie

Gentile Signora,
come ho gia avuto modo di rispondere ad altre mail di questo tipo ribadisco che una singola esposizione a dose radiante per una lastrina endorale è assolutamente al di sotto della soglia necessaria e sufficiente per determinare aborto spontaneo o malformazioni fetali.
Anche perchè la zona pelvica è ben lontana dalla cavità orale e le eventuali dispersioni nell’ambiente sono assolutamente esigue.
Inoltre ormai in molti studi dentistici si utilizzano sistemi di radiovideografia che richiedono tempi di esposizione e quindi dosi radianti ancora più ridotte (anche dell’80%).
Il che significa ancor meno probabilità di rischio anche per più lastrine endorali.
L’amniocentesi e l’ecografia potranno senz’altro stabilire se vi sono problemi legati a mutazioni cromosomiche o malformazioni evidenti.
Stia comunque più che tranquillamente poiché nel suo caso è assolutamente improbabile un danno da radiazioni ionizzanti.
Cordialmente

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Dentista