"Gli integratori miglioreranno l'oligoastenozoospermia di mio marito?"

Anonimo

chiede:

Buongiorno, mio marito ha effettuato spermiocoltura con esito negativo e spermiogramma con conclusione di “oligoastenozoospermia”(motilità tot a 60 Min 20%: rapidamente progressivi 5%, lentamente progressivi 5%, non progressivi 10%; forme normali 4%; spermatozoi per ml 12,7 mil- spermatozoi per eiaculato 29,20 mil).

Attualmente ha iniziato una cura di integratori (Spergin forte), sotto consiglio del mio ginecologo. Vi chiedo, si può sperare in una gravidanza naturale con questi valori? È quasi un anno che ci proviamo. Ci conviene sentire anche il parere di un andrologo e indagare meglio o è preferibile attendere almeno tre mesi di cura con gli integratori? Grazie mille!

Buongiorno signora, con uno spermiogramma come quello di suo marito la fecondazione, se pur difficile, è comunque possibile. Le consiglio, quindi, di continuare la terapia con l’integratore e di ripetere lo spermiogramma fra 3 mesi: con questo secondo riscontro potrà fare un controllo andrologico. Saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Andrologo

Categorie