Nuotare a rana in gravidanza - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Salve Marta, sono alla <a href=”http://www.gravidanzaonline.it/gravidanza/settimanapersettimana/settimana-18.htm”>18 settimana</a> della mia seconda gravidanza. Ho sempre praticato nuoto e nuoto sincronizzato a livello agonistico, continuando ad allenarmi da master. Nel corso della mia prima gravidanza ho nuotato fino a due giorni prima di partorire senza nessun tipo di problema, l’unica accortezza è che non nuotavo a rana (il mio stile!) perché me l’hanno sconsigliato in piscina. Ho chiesto al mio ginecologo e mi ha detto invece che posso tranquillamente nuotare a rana e sono orientata nel seguire il suo consiglio e fidarmi del mio istinto e del mio corpo che mi “indicano” quando fermarmi, ma ho fatto ricerche sul web ed ho letto pareri discordanti al riguardo. Vorrei avere un parere di un altro esperto. La ringrazio.

Marta Fovana

Marta Fovana

risponde:

Ciao Stefania,
sono d’accordo con il tuo ginecologo e soprattutto concordo con la tua riflessione: fidati del tuo corpo…
Modula l’intensità dello sforzo e se ti senti affaticata o percepisci sensazioni di malessere, fermati. Cordiali saluti

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Mamma in forma

Categorie