"Un numero alto di spermatozoi può compensare una bassa motilità?"

Adrian

chiede:

Egregio dottore, sono un uomo di 57 anni. Qualche giorno fa ho fatto esami di sangue e spermiogramma per accertamenti sulla fertilità. Faccio una premessa: soffro di depressione forte da qualche mese, assumo Colchicina 5mg/die (per febbre del mediterraneo) da circa 25 anni e Amlodipina 5mg/die (per ipertensione); sono fumatore da tanti anni e non seguo una dieta molto sana.

L’esame del liquido seminale mi ha sconvolto per la bassa percentuale di spermatozoi con motilità progressiva: 10%; non progressiva 20%, vitalità 30%, cioè al di sotto dei limiti inferiori normali. Per di più, viscosità aumentata e liquefazione incompleta. Ma ho una conta molto alta di spermatozoi: 350 milioni.

Dall’esame del sangue risultano alcuni valori un pochino alterati di emoglobina (12,4) e globuli rossi (4,2), ma il testosterone è nei limiti (3,2). Vorrei sapere se il numero alto di spermatozoi può compensare il deficit della percentuale di motilità? Questo deficit di motilità è curabile? C’entra qualcosa con la viscosità aumentata e liquefazione incompleta? Grazie di cuore.

Gentile signore, oltre ai suoi fattori di rischio che ha descritto, anche l’età ha la sua importanza nel ridurre la fertilità maschile . La fecondazione è comunque un evento probabilistico e quindi la possibilità di fecondare non può essere esclusa. Può comunque aiutare madre natura smettendo di fumare e cercando di seguire uno stile alimentare più sano.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Andrologo

Categorie