Anonimo

chiede:

Mia figlia di quasi 8 (otto) anni, non ha ancora perso neanche un
dente da latte. Durante la trascorsa primavera le ho fatto una
radiografia alle arcate dentarie.
I denti c’erano tutti anche se ad alcuni molari mancavano le radici.
Non ho ben capito se si formeranno. La mia pediatra mi ha fatto fare
una cura costituita da un cucchiaio di sciroppo di calcio al giorno. Il
dentista, invece mi sembra un po’ titubante. prima dice che andrebbero
tirati, un giorno mi dice che è normale che non li abbia persi ancora, il
giorno successivo mi dice che forse avrebbe bisogno di una macchinetta
perché potrebbe avere il palato piccolo (come il mio).
Sono molto preoccupata e non so cosa fare. Ma quanto ancora posso
aspettare che questi dentini cadano?
La bimba, nel frattempo si sente a disagio perchè i due incisivi
superiori si stanno consumando quasi completamente e comincia ad avere
difficoltà pratiche ed anche psicologiche (tutti i suoi compagni di
classe hanno già cambiato i denti da latte).
potreste darmi qualche utile indicazione?
grazie

Gentile Signora Emanuela,
la sostituzione dei denti decidui con i rispettivi permanenti non sempre
segue delle regole temporali ben definite. È pur vero che in genere all’età di
8 anni la permuta è gia iniziata, ma ciò non deve destare particolare
preoccupazione se, come mi riferisce, all’OPT (radiografia ortopanoramica) è
evidente la presenza di tutti gli elementi dentari.
Non mi dice inoltre se il primo molare permanente, che erompe intorno ai 6
anni, è gia presente. C’è inoltre da dire che, se l’eruzione dei decidui è
stata ritardata anche i permanenti subiranno lo stesso ritardo. Per quel che
riguarda invece l’eventuale necessità di un apparecchio ortodontico non posso
esprimermi senza avere in mano elementi diagnostici oggettivi: OPT, telecranio
ed esame cefalometrico. Tali esami consentirebbero di definire la proiezione di
crescita dei mascellari e l’eventuale necessità di terapia ortodontica. Il mio
consiglio è quello di attendere ancora sei mesi e, se la situazione non dovesse
modificarsi in questo lasso di tempo, consultare un pedodontista (dentista
pediatrico) o un ortodontista che saprà senz’altro fare una diagnosi più
precisa sulla base di elementi diagnostici chiari. Tranquillizzi inoltre la sua
bambina e dica lei che i suoi denti permanenti saranno più belli e duraturi
dei quelli dei compagni poiché sono rimasti più a lungo protetti sotto le
gengive.
Cordialmente

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Dentista