Anonimo

chiede:

Caro dottore, sono alla 36+5 settimane di gestazione. Ho una disfunzione
temporo-madibolare che avevo curato e “guarito” nell’adolescenza. Alla
26+2 di gestazione mi sono bloccata nel senso che ero impossibilitata ad
aprire tutta la bocca ho dovuto quindi mettere un apparecchino tipo bite
che mi aiutasse a tenere la posizione mandibolare corretta. Non riesco a
guarire perché i miei medici sostengono che la gravidanza non me lo
permette. Infatti, ogni giorno che passa, mi sento che questa posizione data
dal nuovo bite non sia quella corretta. Per ora son nel panico perché non
so come affrontare un parto naturale anche se con epidurale con questo
problema alla mandibola, che non mi permette di aprire tutta la bocca e
che
non mi permette di andare in lateralità perché mi potrei anzi sicuramente
bloccare. Cosa mi consiglia? Io non voglio darla vinta alla mandibola,
quindi non voglio programmare il cesareo, anche perché mi ha sempre messo
molta paura. La prego, mi risponda prima del parto, considerato che mi
trovo all 36+5. Grazie

Gentilissima signora,
temo purtroppo di non poter esserLe utile.
La terapia gnatologica è di per sé molto complessa e senza dati oggettivi è
pressoché
impossibile poter fare una diagnosi e di conseguenza consigliare la giusta
terapia.
Sono infatti molti i fattori che influenzano la dinamica articolare.
Non mi risulta che la gravidanza possa agire in maniera sfavorevole su di
essi. Tuttavia è noto che in medicina non si può generalizzare ed ogni caso è
un caso a sè.
Le consiglio dunque di rivolgersi ai colleghi che la tengono in cura per
decidere insieme a loro eventuali correzioni da fare al bite per permetterLe di
ridurre il disagio causato dalla limitazione funzionale dell’apertura
mandibolare.
Il fatto che Lei senta la mandibola in una posizione innaturale non è detto
che sia sbagliato. Anzi! Spesso, con il bite, la mandibola viene posta in
avanzamento per permettere la ricattura del menisco articolare spostato in
avanti che causa il blocco stesso.
Le auguro dunque di poter risolvere il problema in tempo utile in modo da
poter avere un parto naturale così come Le aggrada.
In bocca al lupo.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Dentista