Anonimo

chiede:

Buongiorno, sono in 27 settimane di gravidanza. 5 settimane fa ho subito un’otturazione ad un molare che presentava una carie. Subito dopo l’otturazione ho cominciato ad accusare dolore durante la masticazione di cibi duri proprio su quel dente e successivamente anche a quello sotto. Dopo essere stata vista due volte dal dentista che prima mi ha “limato” un po’ il dente e poi mi ha consigliato di utilizzare del colluttorio apposito per sfiammare la gengiva, mi ha detto che se il dolore fosse continuato mi avrebbe rifatto l’otturazione, perchè vorrebbe evitare di farmi una lastra. Sono spaventata all’idea di avere un’infezione sotto l’otturazione! È possibile che quest’ultima entri in circolo nel sangue?? Anche il fatto che il dente sottostante alla masticazione mi faccia male non mi fa sta serena, anche se il dentista dice che potrebbe essere un dolore riflesso da quello sopra. La ringrazio fin da ora se vorrà rispondermi.

Redazione

Redazione

risponde:

Gentile Signora,
la sintomatologia che Lei riferisce è quasi sicuramente ascrivibile ad una compromissione della polpa del dente. In sostanza la carie penetrante potrebbe aver raggiunto il tessuto pulpare infettandolo, dando origine così ad una paradentite periapicale. In questo caso dovrà procedere con la terapia canalare del dente interessato. Tuttavia il Suo allarmismo è eccessivo, nel senso che l’infezione è localizzata al dente e non crea alcun problema al Suo feto e neppure a Lei. Ovviamente va curato il dente prima possibile per scongiurare ascessi che potrebbero necessitare di terapie antibiotiche sistemiche che invece in gravidanza, come per tutte le altre terapie farmacologiche, è meglio ridurre quando è possibile.
Cordialmente.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande
Ti è stato utile?
Rating: 3.0/5. Su un totale di 1 voto.
Attendere prego...

Specializzazione

  • Dentista