Anonimo

chiede:

Buongiorno, vi chiedo un aiuto e un consiglio perché sono disperata. Mia
figlia ha 8 anni e all’età di 5 anni ebbe una violenta caduta di viso e un
dente le si devitalizzò in seguito alla botta presa. Da due anni quindi siamo
in visita da un dentista di fiducia che segue l’evoluzione di tale dente
“morto”. Ora che ha 8 anni la bambina ha perso tutti e tre i denti sani davanti
e sta cominciando a perdere anche quelli laterali. Tranne proprio quel dentino
davanti devitalizzato a seguito della caduta. Il nostro dentista dice che forse
in seguito al trauma il dente si è ormai ancorato alla gengiva e dunque non
cade da solo e andrà estratto. Io sono terrorizzata. Come si può fare
un’estrazione ad una bimba così piccola?? Non sarà dolorosa? Non sarà un trauma
per lei (che già è molto paurosa e timida di carattere). Come avverrà tale
estrazione? Ma è proprio davvero necessaria secondo voi? Non è meglio attendere
che il dente cada da solo prima o poi? Vi ringrazio dei consigli che potete
darmi. Grazie e buon lavoro

Gentile Signora, in seguito al trauma potrebbe effettivamente esserci stata
un’anchilosi del dente che sta alla base del mancato riassorbimento radicolare.
In tal caso concordo con il Suo dentista di fiducia sulla necessità di
effettuare l’estrazione del dentino da latte. La invito però a star tranquilla
per non trasmettere timori infondati alla bambina. Trattasi infatti di un
“intervento” estremamente semplice ed assolutamente NON invasivo. Nella mia
ormai più che ventennale esperienza mi è capitato di estrarre denti decidui a
bambini molto piccoli di soli pochi mesi. Dunque……………
Un caro saluto.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Dentista