Anonimo

chiede:

Salve, mia moglie ha 43 anni, 5 anni fa è spuntato un’epulide
gengivale
“parte superiore destro” ed è stato asportato chirurgicamente, ma dopo 2
anni rispunta, un’altra asportazione chirurgica!
Oggi, a distanza di qualche anno è rispuntato di nuovo “verificato dal
mio
dentista di Siracusa”. Volevo chiederle: perché rispunta sempre? È possibile asportarlo tramite laser? Se è il caso, facciamo una
scappata
da lei!
In attesa di sua risposta, Cordialmente saluto

Gentile Sig. Franco,
l’epulide è una neoformazione assolutamente benigna, di cui si conoscono
almeno quattro tipi istologici diversi. Tra le cause una delle più importanti è
quella determinata dall’assetto ormonale e dall’aumento di ormoni sessuali che
durante la gravidanza riveste un aspetto particolare. Le gengive, al pari
della mucosa uterina, presentano infatti recettori per estrogeni e progesterone
e, in presenza di placca batterica queste possono andare incontro a
rigonfiamenti anche notevoli che prendono appunto il nome di epulide. La
tendenza di queste lesioni a recidivare è abbastanza alta, come ha avuto modo
di osservare Lei stesso prendendo come riferimento il caso di Sua moglie. In
questi casi l’asportazione con il Laser si è dimostrata essere più efficace di
quella con il bisturi a lama fredda. Sia per la riduzione della morbilità
dell’intervento stesso, che in tal caso è minimamente invasivo, sia per la
minor tendenza a recidivare.
Mi lusinga senz’altro il fatto che Lei vorrebbe far operare Sua moglie da me
pur essendo lontani diverse centinaia di chilometri. Tuttavia non credo sia
affatto necessario sobbarcarsi questo onere dal momento che in Sicilia ci sono
ottimi colleghi che operano con il Laser e dunque può rivolgersi direttamente a
loro con molta più comodità. Posso suggerirLe di inserire sul motore di ricerca
Google “Laser odontoiatrico in Sicilia” e Le appariranno senz’altro link
riferiti a studi professionali dove operano con il Laser. Scelga quello a Lei
più vicino o quello che Le sembra più confacente alle Sue aspettative e fissi
pure un appuntamento per una visita. Sono certo che il collega prescelto saprà
informarLa adeguatamente sull’intervento più idoneo a risolvere il problema
della Sua consorte. Ad ogni modo resto a Sua completa disposizione qualora
dovesse incontrare difficoltà nel reperire uno studio, in Sicilia, dove
effettuano interventi di questo tipo.
Cari saluti.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Dentista