Balanite di Zoon - GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Gent.le dottore, vorrei un chiarimento: io e mio marito da c.a. 6 mesi
stiamo
cercando di avere un bimbo, mio marito si è recato da un Andrologo e gli è
stata diagnosticata una balanite di “zoon”, da qui si è sottoposto anche
ad
altri esami di rito per verificare la situazione della prostata e di altre
infiammazioni. Sembra che la prostata sia a posto, non ci sono altre
infiammazioni e lo spermiogramma è perfetto. Insieme con il dermatologo è
stata tentatata una cura con farmaci (creme e lavande) ma senza risultato.
I
dottori (andrologo e dermatologo) dicono che l’unica soluzione è la
circoncisione. Mi spiace se non sono molto chiara ma vivo in Germania da
poco e la mia scarsa conoscenza della lingua non mi permette di capire
veramente la situazione, e mio marito che è tedesco non riesce a spiegarmi
bene il tutto in Italiano, creando in me una grande ansia. Le chiedo
quindi
gentilmente di spiegarmi di cosa si tratta, se decidiamo per l’intervento
quando tempo dobbiamo aspettare prima di provare ancora per una gravidanza?
Vorrei precisare che purtroppo non siamo tanto giovani io 35 e mio marito
45. Grazie

La Balanite di Zoon, se questa è la diagnosi, è un’infiammazione del glande
e del prepuzio del pene. La circoncisione ne può favorire la guarigione, ma
a volte può reliquare qualche aspetto infiammatorio. In ogni modo non è una
controindicazione ad una Sua gravidanza, che può essere tentata dopo 1-2
mesi dall’eventuale intervento.

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Andrologo