Astenoteratospermia: riusciremo mai ad avere un figlio? | GravidanzaOnLine

Anonimo

chiede:

Buongiorno Dottore, io e mio marito da 3 anni stiamo cercando di avere un bambino ma senza risultati. Siamo in cura presso il centro di fertilità di Padova. Nel primo spermiogramma è venuto fuori che mio marito aveva una ridotta motilità (progressiva 4% – non progressiva 10% – assente 86%). L’andrologo allora ha prescritto per 40 delle bustine di integratori con arginina e 10 giorni delle supposte. La cura è terminata a fine dicembre. Ripetiamo lo spermiogramma a febbraio e viene fuori che ha una severa asteno-teratospermia. In attesa del controllo dall’andrologo sa dirmi di cosa si tratta? È preoccupante? Riusciremo mai ad avere un figlio? La ringrazio per la disponibilità. Grazie

Gentile Signora, è difficile rispondere senza una valutazione clinica, ma il termine astenoteratospermia sta ad indicare una diminuzione della percentuale degli spermatozoi mobili e di quelli morfologicamente normali. Parlatene con il vostro andrologo per le terapie del caso. Auguri

* Il consulto online è puramente orientativo e non sostituisce in alcun modo il parere del medico curante o dello specialista di riferimento

Fai la tua domanda Tutte le domande

Specializzazione

  • Andrologo