Allattamento al Seno

L'allattamento al seno non è un semplice atto di nutrizione, bensì un gesto di tenerezza e affetto che la mamma e il bebè si trovano a condividere quotidianamente.

featured image trend
featured image trend

condivisioni & piace a mamme

Oltre a consolidare il rapporto fra il bambino e la madre, l'allattamento al seno presenta una serie di vantaggi che lo rendono, laddove possibile, preferibile all'allattamento artificiale. Il latte materno, difatti, rappresenta un alimento completo di tutti i nutrienti essenziali per una crescita e uno sviluppo equilibrato del piccolo, essendo dotato di natura della giusta proporzione di lattosio, proteine, grassi, vitamine, enzimi ed elementi minerali. Gli studi scientifici hanno dimostrato che i bambini allattati al seno presentano una minor incidenza di allergie, obesità, malattie cardiache e patologie quali diabete e asma. Tuttavia, per quanto si tratti di un gesto naturale e innato, le domande che possono sorgere nel corso dell'allattamento sono diverse: dall'interazione dei farmaci con il latte prodotto alle posizioni migliori da assumere per nutrire il piccolo, dal comportamento del ciclo mestruale in questo periodo alle soluzioni migliori per i fastidi al seno che possono presentarsi, fino agli alimenti consigliati e a quelli da evitare. La giusta prevenzione indubbiamente consente di evitare l'insorgenza di disturbi comuni quali ragadi, mastiti e ingorghi mammari o di alleviarli mediante dei semplici rimedi a base di prodotti naturali e facilmente reperibili, i quali consentono di ottenere sollievo immediato. Seguire un'alimentazione corretta e bilanciata favorisce il mantenimento di un'abbondante produzione di latte, la quale - all'occasione - può essere coadiuvata o incentivata attraverso un impiego sapiente di erbe e integratori alimentari. Leggi le domande delle lettrici e le risposte dei medici specialisti di GravidanzaOnline circa l'allattamento al seno per scoprire quali sono gli accorgimenti e le accortezze da mettere in atto per preservare il proprio benessere e garantire al bebè un'alimentazione adeguata e completa.

Ginecologo

Ciclo post parto

Salve Dottore, sono Raffaella ed ho 22 anni. Ho partorito il 23 Agosto. Il capoparto mi è venuto ad Ottobre. Il ciclo non è sempre stato regolare, ma in questo mese (febbraio) mi è venuto il 4 ed è andato via il 9, ma mi è venuto di nuovo il 16. È normale o devo […]

risponde
avatar

Dott. Nico Comparato

Ginecologo

Fumo, fanno davvero male massimo 5 sigarette al giorno?

Salve dottore, sono una ragazza di 29 anni e sono a 8 settimane di gravidanza. Purtroppo da quando ho scoperto la gravidanza sono precipitata in uno stato di agitazione e lieve depressione per cui la mia unica valvola di sfogo sono le 3, max 5 sigarette che mi concedo al gg. Prima di rimanere incinta […]

risponde
avatar

Prof. Domenico Enea