Allattamento al Seno

L'allattamento al seno non è un semplice atto di nutrizione, bensì un gesto di tenerezza e affetto che la mamma e il bebè si trovano a condividere quotidianamente.

Allattamento al Seno

Il libro bianco (e quello nero) dei cibi se stai allattando

Il libro bianco (e quello nero) dei cibi se stai allattando

La dieta consigliata per le donne che allattano il bambino al seno, con i cibi da preferire e quelli da evitare e l'apporto calorico necessario durante l'allattamento.

Allattamento al seno, i 5 consigli della

Allattamento al seno, i 5 consigli della "nonna" (e dei medici)

L'allattamento al seno è raccomandato dall'Oms, quando possibile, in modo esclusivo fino al sesto mese di vita del bambino. Ecco i consigli nutrizionali per la mamma e le posizioni più indicate per allattare un neonato.

Allattamento misto: cos'è e come funziona

Allattamento misto: cos'è e come funziona

L'allattamento misto alterna allattamento al seno e biberon, che può contenere latte materno oppure artificiale, e può essere utilizzato in caso di insufficiente produzione di latte materno o difficoltà di suzione del bambino

6 cose che non ti hanno detto sul tiralatte (ma che dovresti sapere)

6 cose che non ti hanno detto sul tiralatte (ma che dovresti sapere)

Il tiralatte può essere un valido aiuto soprattutto nel caso di difficoltà di suzione del bambino ma anche nei momenti in cui la mamma non può allattarlo al seno: ecco cos'è, come funziona e quanto costa.

Allattamento a termine, cosa vuol dire?
Quando smettere di allattare e in che modo
Il seno in gravidanza: come cambia e perchè

Il seno in gravidanza: come cambia e perchè

Durante la gravidanza il seno della donna si prepara per l'allattamento: ecco come cambia.

L'allattamento può inficiare la ricerca di una seconda gravidanza?

Buongiorno,sono mamma di una bimba di 11 mesi che continuo ad allattare, naturalmente non in modo esclusivo.Al momento la piccola si attacca al seno per addormentarsi, quindi una volta al pomeriggio e poi... ahimé, quasi tutta la notte.Vorrei gentilmente sapere se l'allattamento possa influire/inficiare la ricerca di una seconda gravidanza. Inoltre, posso ricominciare a prendere l'acido folico?Grazie mille per la consulenza

Ricerca di gravidanza durante l'allattamento

Buongiorno dottore,le scrivo per chiedere un consiglio, visto che sono molto confusa e in rete si legge di tutto.Ho quasi 37 anni e sono alla ricerca di una nuova gravidanza, ma allatto ancora la mia bimba di 2 anni e mezzo, in media due volte al giorno. Il ciclo è ricomparso da 8 mesi e il suo intervallo è di 25-28 giorni, ma sinceramente non riesco ad individuare i segnali tipici dell'ovulazione, quindi mi domandavo se fosse vero che il ciclo in allattamento sia spesso anovulatorio... non so cosa pensare... smettere di allattare è complicato perché la bimba non ne vuol proprio sapere.Mi scusi se la mia domanda potrà sembrarle ripetitiva, ma tra le risposte già date non ne ho trovata una che rispondesse pienamente ai miei dubbi. Grazie per il suo tempo.

Assenza di ciclo da 47 giorni durante l’allattamento

Buongiorno,ho partorito il 16 settembre e dopo circa 40 giorni di perdite di sangue ho riavuto il mio ciclo quasi regolare. Ora sono però 47 giorni che non mi arriva il ciclo, ma ho da circa un mese delle perdite marroni. Io allatto al seno e prendo la pillola azalia. Ho fatto un test circa 3 settimane fa ed è risultato negativo. Non ho nessun sintomo strano, solo che non riesco a perdere i chili presi in gravidanza. Le chiedo solo se è normale che il ciclo non arriva e non so se può essere utile ma sono ipertesa e prendo una compressa al mattino per la pressione.La saluto e la ringrazio.

Medico Risponde - Ginecologo

Gravidanza dopo il parto, quante insicurezze!

Salve, ho partorito da poco meno di 8 mesi. 6 giorni fa ho avuto delle perdite rosse e credendo fosse il ciclo (che dal parto non era ancora tornato) non mi sono preoccupata. Il giorno seguente ho avuto solo perdite marroni e per puro scrupolo ho deciso di fare un test di gravidanza che ha dato esito positivo. Spaventata per le perdite continue sono andata al PS e mi hanno fatto l'ecografia che ha mostrato la veridicità del test: era presente il sacco vitellino. Dato che non mi erano tornate le mestruazioni non so in che settimana mi trovo, sono certa solo che il primo di gennaio non ero incinta, in quanto avevo effettuato un ulteriore test. Ora continuo ad avere delle perdite, ho dovuto sospendere l'allattamento al mio piccolo e sono andata a fare gli esami della beta hcg: 2 giorni fa il valore era 6550, oggi 10110... vanno bene? Posso essere positiva e sperare che la gravidanza pur iniziata in modo un po' rocambolesco vada a buon fine? Prima di partorire il mio cucciolo ho subito due aborti e sono sempre terrorizzata al pensiero di doverne affrontare un altro... Grazie mille

risponde

Medico Risponde - Infettivologo

Allattamento dopo Citomegalovirus

Gentilissimo dottore, sono alla 27 settimana di gravidanza, ma alla 5 settimana dopo analisi accurate con test avidità annesso ho scoperto che avevo contratto virus cmv circa 3/4 mesi prima del concepimento, ma anche se igg alte le igm erano ancora lievemente positive. Allora feci anche analisi sul plasma, ma risultò che nel sangue non c'era infezione. Ora mi chiedo nonostante questa lieve positività delle igm potrò allattare mio figlio o meglio evitare per scongiurare qualsiasi infezione? Grazie, attendo con ansia