Sono sette mesi che cerchiamo di avere un secondo figlio…

Gentile dottoressa Perotti. Io ho avuto già una figlia circa due anni fa concepita al primo tentativo, sono ormai sette mesi che cerchiamo di avere un secondo figlio, perché non ci riusciamo? La prima dopo tortuoso travaglio è nata con cesareo perché legata al collo col cordone, ho preso la temperatura basale e non rileva un forte sbalzo di temperatura tra giorno di ovulazione e giorni successivi (lo sbalzo dovrebbe essere più marcato per quanto ne so), il ginecologo ne ha dedotto una probabile assenza di ovulazione, ma facendo il dosaggio ormonale è nella norma, l'utilizzo di Persona e le perdite filanti mi fanno presupporre che una ovulazione ci sia. Mi ha dato comunque il Clomid per due mesi, inizierò tra 4 giorni, mi servirà? Che cosa mi è successo? Cosa dovrei fare? La prego mi risponda grazie

Gentile Signora Ivana,
non è semplice risponderle in base ai pochi dati riferiti. In linea di
massima per la nostra specie è necessario almeno un anno di tentativi
infruttuosi prima di parlare di sterilità, poichè le nostre probabilità di
ottenere una gravidanza ogni mese sono veramente esigue (circa 20%). Tutto
ciò però se la donna non ha superato i 35 anni d'età. Più invecchiamo,
infatti, più diminuiscono le probabilità di successo ed è necessario
iniziare le indagini specifiche, più precocemente.
Ciò che le hanno proposto è una terapia per indurre l'ovulazione e per
correttezza andrebbe iniziata solo dopo aver eseguito le principali indagini
di primo livello per escludere patologie "anatomiche" tubariche o uterine
(eseguendo una Isterosalpingografia), o maschili (analisi del liquido
seminale). Nel suo caso specifico, non sottovaluterei l'aspetto anatomico,
visto l'intervento chirurgico (taglio cesareo) da lei subito.
Cordiali saluti,